Schede di riferimento
Interviste Cinema

Trash, il film animato presentato ad Alice nella Città: "Emozioni e avventura, come in un kolossal", le nostre interviste

Il film di animazione tutto italiano Trash esce oggi nei cinema, abbiamo seguito la conferenza stampa di presentazione.

Trash, il film animato presentato ad Alice nella Città: "Emozioni e avventura, come in un kolossal", le nostre interviste

Trash, il film di animazione italiano da oggi 16 ottobre nei cinema italiani, è stato presentato ad Alice nella Città nell'ambito della Festa di Roma: una scommessa da 330 copie in un momento difficile per il settore, in Italia come altrove. Ce lo conferma con un certo orgoglio Gugliemo Marchetti della distribuzione Notorious, sostenitore del progetto della romana Al-One di Alan Vele: è un lungometraggio animato che entra nel mercato e si propone al pubblico con la massima cura, nonostante viaggi su un budget corrispondente a 1/50 di quello investito da una major su prodotti analoghi!

Trash, una fiaba nel mondo reale dei rifiuti da riciclare

Luca della Grotta, coregista di Trash con Francesco Dalfano, scherza: "E' stato bizzarro dire in giro che stavo facendo un film sulla monnezza, però tanto carino!" A parte gli scherzi, Della Grotta ci spiega che l'idea era proprio quella di alleggerire la teorica bruttezza di una storia ambientata tra i rifiuti, in cerca di una mistica Piramide Magica (il riciclo) che garantisca loro una seconda vita, con le migliori armi artistiche: un forte design dei personaggi e una musica unica, curata da Matteo Buzzanca e Raphael Gualazzi, che ha contribuito con due brani cantati che aprono e chiudono il lungometraggio.



Pensando alla concorrenza illustre, la resistenza stava in un semplice concetto: "Non cercare di essere chi non eravamo: dovevamo raccontare una storia, non insistere sulla tecnica, ricordandoci di sensibilizzare senza essere didascalici." Tecnica che peraltro non solo è ad altissimi livelli professionali, ma che riesce a servire con intelligenza l'ambientazione della storia, facendo di necessità virtù, seguendo con notevole impegno tecnico il viaggio notturno dei simpatici rifiuti in una città deserta. Dalfano racconta: "Abbiamo girato le location dal vero a Roma, per poi aggiungervi i personaggi digitali in post-produzione, ma volevamo che sembrasse una qualsiasi città europea, un non-luogo. Le location reali creano un'immediatezza a livello di percezione, guardavamo alla realtà di tutti i giorni." Il cosceneggiatore Andrea Nobile aggiunge: "Non volevamo rinunciare ad azione e avventura, l'abbiamo trattato come se fosse un kolossal."
Era facile perdere il coinvolgimento narrativo di fronte a un tema così importante: "Sensibilizzare i più piccoli è l'unica maniera di cambiare davvero le cose", ci dice Luca, mentre Francesco sottolinea come il tema portante riesca a viaggiare sottotraccia con l'uso di una metafora: "Il film parla di una seconda occasione, emotiva e fisica. Il riciclo è nascosto lì."

Trash, le musiche della fiaba animata

La colonna sonora del film è stata curata da Matteo Buzzanca, con due contributi di Raphael Gualazzi, per la spiritosa introduzione sui titoli di coda e per la canzone dei titoli di coda "Per Noi", un divertito "fraseggio" - come lo definisce Raphael - su un background impostato da Buzzanca, il quale a sua volta ci spiega la sfida di un film animato. "E' il risultato di un anno e mezzo di fatiche per assecondare i registi, la difficoltà principale di cartone animato, a me piace ancora chiamarlo così, è che richiede un sincronismo musicale continuo con quello che accade sullo schermo".

Le prospettive di Trash al cinema e anche oltre

Il produttore Alan Vele, oltre a sperare naturalmente nella buona accoglienza del pubblico per Trash, non nasconde che potrebbe diventare l'inizio di qualcosa di grande per la Al-One, dando origine magari a un sequel o a una serie tv: "Trash è come il modello per un'auto, poi devi replicarla in serie". La squadra di Della Grotta e Dalfano sta già peraltro lavorando su un altro film impostato in modo simile, puntando cioè su temi universali che possano toccare la coscienza collettiva, ma in un "alto impatto tecnologico", che il gruppo persegue da anni, tra cortometraggi, lavori pubblicitari, effetti visivi e altri contributi. "Non siamo sognatori, siamo professionisti".
Il cosceneggiatore Nobile ci svela che il film era nato come cortometraggio, dato che tutti ritenevano sulle prime un film intero un'impresa non alla portata di una produzione italiana nel settore: "A un certo punto non abbiamo più tolto il piede dall'acceleratore". A partire dal luglio 2019, Trash è diventato un lungometraggio, grazie al coraggio dell'Al-One e della Notorious Pictures.

Trash, la nostra video intervista ai registi e a Raphael Gualazzi

Nella videointervista che segue abbiamo approfondito con Luca Della Grotta e Francesco Dalfano qualche risvolto della lavorazione di Trash, sul piano concettuale e tecnico, mentre abbiamo chiesto a Raphael Gualazzi come abbia interagito con il compositore della colonna sonora Matteo Bigazzi, per creare i suoi due brani cantati.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming