Interviste Cinema

Tini - La nuova vita di Violetta: Martina Stoessel e tutto il cast in conferenza stampa a Roma

9

L'esordio cinematografico dell’attrice sarà nelle sale dal 12 maggio.

Tini - La nuova vita di Violetta: Martina Stoessel e tutto il cast in conferenza stampa a Roma

Dopo aver toccato Parigi, Madrid e Amsterdam, tutto il gruppo di giovani protagonisti fa tappa a Roma.
La conferenza stampa di Tini - La nuova vita di Violetta si svolge all’Hotel Parco dei Principi, come ben sanno i fan di Martina Stoessel già asserragliati all’esterno.
Con una domanda posta da una bambina di nove anni, di cui si fa portavoce il moderatore, gli attori danno voce al loro invidiabile e genuino entusiasmo: chiudendo gli occhi, quale momento più bello del film vi verrebbe in mente?
A cominciare dall’italiano Leonardo Cecchi, le risposte sottolineano come significativa l’esperienza generale piuttosto che un singolo momento. “Lavorare con questi ragazzi, ogni mattino mi svegliavo sul set accanto a persone che volevano dare il meglio di loro stessi, una qualità che non è da tutti e questo mi ha reso proprio felice,” spiega Leonardo con il quale si trova d’accordo la vicina di sedia Mercedes Lambre: “anche per me è stato un grande onore lavorare con loro, con i miei colleghi che hanno rappresentato la mia famiglia”.
Jorge Blanco conferma di essere stato così bene durante le riprese che “ormai posso definire tutti quanti miei amici”. Dal centro del lungo tavolo si avvicina al microfono Martina Stoessel che allarga i complimenti a tutta la troupe, “tutte persone che hanno dato tantissimo per la realizzazione di questo film, un esordio al cinema in cui ho imparato tantissimo a livello professionale”.
Adrián Salzedo scava nei ricordi e pesca “una mattina all’alba a Taormina dove ho visto un paesaggio meraviglioso e più tardi una famiglia ha aperto il ristorante solo per noi, perché era tutto chiuso”.
Clara Alonso racconta in italiano che “questa esperienza ha superato tutte le mie aspettative, il regista ci è stato vicinissimo e la gente di Disney è stata molto gentile con noi” unendosi all’apprezzamento per Taormina e Catania.
L’altro giovane italiano alla conferenza è Pasquale Di Nuzzo il quale evidenzia “la condivisione di valori molto importanti” del film e l’esperienza che è stata “come vivere una favola, mentre è “ancora tutto un sogno” per il ragazzo olandese Ridder van Kooten, “essere in un film Disney è una cosa incredibile”.

 “Essere famosa è una conseguenza del mio lavoro che mi permette di riceve molto amore”. La piccola diva Martina Stoessel sa cosa rispondere a qualunque domanda, dimostrando di aver imparato ormai a gestirsi pubblicamente con grande autonomia, avendo anche consapevolezza di essere un punto di riferimento per coetanee e ragazzine più giovani di lei. “In ogni hotel ci sono persone che mi aspettano con lettere e regali e se la gente risponde in questo modo, vuol dire che i messaggi di amore che mando con quello faccio a loro arrivano”.
Riguardo invece al messaggio del film, Martina spiega che la storia parla di “ritrovare se stessi, perché Tini può andare avanti lottando per ottenere quello che cerca”, una nuova consapevolezza di sé. “Ogni tanto mi chiedo dove sono e cosa sto facendo”, così come accade al suo personaggio nel film che entra in crisi e prende le distanze dai riflettori facendo un viaggio in Sicilia. “Ho iniziato questo lavoro che ero molto piccola e per me, esibirsi di fronte a tante persone, viaggiare in tutto il mondo è una cosa spontanea e naturale, nella quale cerco anche di divertirmi, ovviamente”.
Martina ha 19 anni e da quando è una star i genitori non l’hanno mai lasciato sola, “la mia famiglia mi accompagna, è sempre con me anche se io provo a dire a mio padre di farsi un giro e andare a vedere Roma, lui non mi fa mai mancare il suo supporto”.

Se uno degli sfegatati fan di Violetta, e sono davvero tanti tra gli 8 e i 16 anni di età, potesse chiedere a questi attori un consiglio su un film da vedere o una canzone da ascoltare che abbiano toccato le loro corde emotive, quali risposte avrebbe? Adrián parla per primo consigliando di vedere Big Fish di Tim Burton “perché l’idea del film è quella di non smettere mai di sognare”, mentre Leonardo suggerisce fortemente Forrest Gump che insegna “ad arrivare in cima alla montagna un passo alla volta”.
Per Clara è fondamentale ascoltare "Imagine" di John Lennon trovando in quella canzone “la forza di cambiare quelle cose che sembra non si possano cambiare e perché ciò che c’è di più importante nella vita sono le persone e i rapporti tra persone”. Per Pasquale il film I passi dell’amore “trasmette un grande messaggio che è quello dell’amore capace di spingerti a fare qualunque cosa e se anche noi ci amassimo un po’ di più, staremmo molto meglio”. Affrontando i giganti è invece il titolo consigliato da Mercedes “che ha segnato per me un importante momento di crescita”. Jorge dice che “si può imparare qualcosa da tutto ed è importare saper osservare e ascoltare tutto” e dovendo suggerire un ascolto segnala Michael Jackson con Heal the World. Ridder va a pescare addirittura un musical di un certo peso nella storia del cinema, Tutti insieme appassionatamente, “che mi ha avvicinato alla gioia di fare questo lavoro”.

La risposta di Martina va oltre, salta il consiglio e atterra su un ricordo di pochi giorni prima. “Parlavo con papà dell’intelligenza e dove l’intelligenza ti permette di arrivare nella vita. Puoi essere matematico o avvocato, ma le persone più intelligenti riescono a interpretare le proprie emozioni e a essere felici”.

Leggi anche: Tini - La Nuova Vita di Violetta: stasera l'anteprima a Roma con Martina Stoessel e una grande sorpresa per i fan!

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming