Interviste Cinema

The Roads Not Taken: Javier Bardem e Elle Fanning padre e figlia al Festival di Berlino 2020

8

Incontro con i due interpreti del nuovo melodramma di Sally Potter in concorso alla Berlinale 70

The Roads Not Taken: Javier Bardem e Elle Fanning padre e figlia al Festival di Berlino 2020

A tre anni dalla presentazione in concorso di The Party, la britannica Sally Potter torna con The Roads Not Taken, in cui segue una giornata di vita, a New York, di Leo (Javier Bardem), un messicano che vive da anni in America, e della figlia Molly (Elle Fanning), che cerca di barcamenarsi nei comportamenti e nella mente caotica del padre. Mentre si muovono nella vittà, Leo viaggia nella sua testa lungo scelte mai fatte e finali alternativi.

“È stato un ungo film da digerire e strutturare”, ha dichiarato in conferenza stampa la Potter, “l’ho scritto in parallelo con The Party, ma il momento giusto è arrivato quando Javier è diventato Leo e Elle è diventata Molly. La storia l’ho recuperata nella mia vita, perché sfortunatamente mio fratello venne colpito da una forma di demenza giovanile e mi sono occupato di lui nei due anni che hanno portato alla sua morte. Stando con lui ho imparato una quantità enorme di cose su come funziona la mente e mi sono chiesta tante volte dove andasse quando sembrava in un mondo lontano. Dopo la sua morte la storia si è formata in questo modo, non sempre le malattie mentali sono una forma completa di disabilità, ma nascosto nel profondo di una situazione che sembra molto tragica può esserci spazio per un viaggio nel tempo, nello spazio, nella memoria. Stati mentali interessanti a cui ho guardato con un’enorme forma di rispetto, così come per chi si occupa di queste persone. Penso che siamo tutti noi più di una cosa, in questo momento c’è una fissazione particolare sull’identità, ma tendo a credere che dentro di noi ci sia una folla e ogni volta scegliamo una persona e recitiamo quella, ma l’io è l’illusorio. Volevo esplorare questa fluida esperienza di molteplicità che si alterna nella nostra vita. Il punto di partenza è che, forse, quando andiamo in una direzione, un’altra parte di noi continua andare in un’altra.”

Un viaggio molto più psicologico e filosofico, come avete capito, più che fisico, quello che The Roads Not Taken richiede agli spettatori, e ha richiesto ai protagonisti. “Per me è stata l’occasione per avvicinarmi alla storia di Sally, andando nella sua direzione”, ha dichiarato Bardem. “Ho avuto effettivamente la possibilità di incontrare persone vittime di demenza frontotemporale, la cosa mi ha molto aiutato, abbiamo incontrato delle famiglie. Ma poi devi dimenticare tutto quello che hai visto e lavorare, cercando di fare il massimo, su quello he ce’è nella mente della regista, che aveva molto chiaro cosa volesse. Quando ho saputo che avrei interpretato un padre ho avuto paura di andare in zone in cui non sarei stato in grado di controllarmi. Sally è stata generosa e coraggiosa nel portarci verso direzioni molto profonde, allora era cruciale fidarti della persona con cui stavi andando. Elle mi ha sempre tenuto, senza di lei non sarei stato in grado di farlo. Poi avevo molta paura di recitare con accento messicano accanto a Salma Hayek. Su di noi ho sentito una frase che mi piace. La differenza fra un attore, o un’attrice, e una persona che ha perso la testa è che i pazzi hanno sono un biglietto di andata, noi torniamo invece sempre indietro, anche se qualche volta restiamo troppo tempo nel terminal. Perché torniamo? Per la famiglia, per le persone che amiamo. Il film parla di questo, in fondo, lui torna perché è amato”.

Elle Fanning ha come al solito allietato l’incontro con la stampa con il suo sorriso e una risata molto spontanea, dicendo la sua su questa nuova esperienza con Sally Potter. “È un film molto speciale per me, ho avuto la possibilità di lavorare già con Sally quando avevo 13 anni e ora di nuovo. Quando mi ha proposto la parte e mandato la sceneggiatura, mi ha detto che era già stato deciso che avrebbe recitato Javier Bardem, che non avevo mai incontrato, e ovviamente per me è stato un grande valore aggiunto, ero nervosa all’idea di incontrarlo. Inoltre un rapporto fra padre e figlia è qualcosa di molto delicato, richiede una grande sensibilità, specie in questo caso specifico che richiedeva una conoscenza e una connessione particolari. Abbiamo fatto molte prove, non necessariamente sulle battute, ma scambiandoci ricordi di vita, anche profondi. A quel punto, una volta iniziate le rompesse avevamo già creato un legame, eravamo due anime unite per quei due mesi. Il mio personaggio si trova soprattutto a dover prendere delle decisioni nella sua vita, per cui si trova nel mezzo di qualcosa di cruciale, all’interno di una vita professionale molto impegnata, tanto che quella personale passa in secondo piano. Deve cercare di bilanciare le scelte e le priorità e si trova a scoprire un’altra versione di sé. È stato bello perché penso spesso a fare le scelte giuste nella vita. Molly non è ancora una persona molto quadrata, si trova costantemente a metà."

The Roads Not Taken di Sally Potter è presentato oggi In concorso al Festival di Berlino 2020.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming