Interviste Cinema

Sono solo fantasmi: Christian De Sica, Carlo Buccirosso e Gian Marco Tognazzi presentano la loro commedia horror

Debutta giovedì 14 novembre nei cinema italiani il nono film da regista del popolare attore romano, bizzarra storia di acchiappafantasmi a Napoli.

Sono solo fantasmi: Christian De Sica, Carlo Buccirosso e Gian Marco Tognazzi presentano la loro commedia horror

"In realtà io volevo fare un remake de L'Oscar insanguinato, dove con Massimo Boldi saremmo andati a uccidere Piera Detassis e tutti i critici che ci stroncano e non ci danno mai premi, ma i produttori mi hanno detto che era meglio di no," scherza Christian De Sica, affrettandosi poi a specificare che la storica ex direttrice di Ciak e attuale Presidente e Direttore Artistico dell'Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello è una sua grande amica.
Quello che però intende sul serio e che, per il suo nono film da regista, cercava una storia che sposasse commedia e horror. Questa storia l'ha poi trovata in un soggetto di Menotti e Guaglianone, che ha poi sceneggiato assieme a Andrea Bassi e Luigi Di Capua: e il risultato è quello di Sono solo fantasmi, curioso (per il cinema italiano) ibrido tra generi che sarà nei cinema dal 14 novembre in oltre 400 copie.

"Mi pare una cosa riuscita, mo' vediamo col pubblico come va," dice De Sica. "Di certo era una scommessa. Ad aiutarmi tantissimo è stato mio figlio Brando, che da quando gli ho fatto vedere L'esorcista quando era un bambino è un impallinato di horror, e che a breve ne girerà uno che firmerà proprio lui," continua, ammettendo implicitamente quanto grande sia stato l'aiuto ricevuto dal figlio anche nella regia. "Mi hanno aiutato gli attori, Gianmarco Tognazzi e Carlo Buccirosso in testa, ma anche i giovani Valentina Martone e Francesco Bruni, perché se i tuoi attori sono bravi trovare i toni e gli equilibri per un film di questo genere diventa più facile. E poi una troupe di giovani, che per noi meno giovani è stata una ventata di vitalità."
E poi, conclude De Sica, che ha ambientato il suo film a Napoli, "è facile fare dei film in quella città, dove tutti sanno recitare."
"Volevo raccontare che Napoli non è solo la città della camorra, come troppo spesso oggi è ritratta," spiega De Sica, "ma è anche quella di Benedetto Croce, di Salvatore Di Giacomo, di O sole mio. La Napoli che amava mio padre. Girando a Napoli i richiami al cinema di mio padre sono stati naturali: ecco il perché di citazioni come la signora Cuccurullo, che era un personaggio di L'oro di Napoli, o il birignao del personaggio di Leo Gullotta, che è lo stesso di Marcello Mastroianni in Matrimonio all'italiana."

La parte commedia di Sono solo fantasmi è abbastanza farsesca, ma c'è differenza con molti dei film che hanno reso celebre De Sica. "Dico ancora tante parolacce, perché è la natura del personaggio, ma siamo lontani dai ritratti che ho fatto nei film con De Laurentiis," spiega. "Oggi non potrei più fare quei personaggi di tanti anni fa e di 30 chili fa. Li ho fatti perché sono divertenti, ma oggi posso fare solo personaggi di tipo diverso. I cardinali, gli avvocati, i personaggi che faceva mio padre da anziano. Con questo fisico borghese che ho sarò sempre adatto a fare il nobile decaduto e spiantato, quello che quando accavalla le gambe mostra il buco sotto la suola della scarpa."
Quella horror, invece, nasce dalla voglia di affrontare quel genere sul serio, "perché ai ragazzi di oggi, abituati a It, non gli puoi presentare fantasmi che fanno ridere. È stato Manuel," spiega De Sica, "a curare effetti speciali e sound design del film, e per farlo assomigliare agli horror veri. Anzi, devo dire che da quel punto di vista abbiamo spesso dovuto smorzare i toni, e tagliare qualche scena su richiesta della produzione, per non spaventare troppo il pubblico della commedia."



  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming