Smetto quando voglio - Ad Honorem: le nostre interviste al cast e al regista

-
75
Smetto quando voglio - Ad Honorem: le nostre interviste al cast e al regista

Quanta nostalgia provano e proveranno in futuro, quando, il più tardi possibile, il terzo Smetto quando voglio lascerà le sale cinematografiche? Ce lo racconta il numeroso cast di Smetto quando voglio: Ad honorem in queste interviste che ci siamo prorpio divertiti a fare. Oltre ai buoni della trilogia, che compongono la banda dei ricercatori, abbiamo incontrato i cattivi Luigi Lo Cascio e Neri Marcorè, i cui personaggi vengono molto sviluppati nel capitolo conclusivo della saga. E poi, naturalmente, abbiamo parlato con Sydney Sibilia, che questa volta ha preferito all'action il prison movie.





Prodotto da Matteo Rovere e Domenico Procacci, Smetto quando voglio: Ad honorem arriva al cinema il 30 novembre distribuito da 01 Distribution.

Questa la trama ufficiale di Smetto quando voglio: Ad Honorem

"Sopox è la formula del gas nervino. Ecco a cosa gli serviva un cromatografo. 'Sto pazzo si è messo a sintetizzare del gas nervino". Inizia così il capitolo finale della saga di Smetto Quando Voglio. Pietro Zinni (Edoardo Leo) è in carcere e con lui tutta la banda. Ma non possono rimanerci a lungo perché in giro c'è Walter Mercurio (Luigi Lo Cascio) che è pronto a fare una strage e solo le migliori menti in circolazione possono fermarlo. Ma chi è Walter Mercurio? Cosa nasconde? Qual è il suo piano? La Banda si riunisce per l'ultima volta per affrontare il cattivo più cattivo di sempre. Ma non possono farcela da soli, stavolta avranno bisogno dell'aiuto del nemico storico, Murena (Neri Marcorè). Con lui dovranno evadere da Rebibbia per anticipare le mosse di Mercurio, cercando di capire come neutralizzare l'attacco che sta mettendo in piedi, un evento a cui parteciperanno centinaia di persone.



Carola Proto
  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Lascia un Commento
Lascia un Commento