Interviste Cinema

Rosamund Pike ci parla di A United Kingdom - L'amore che ha cambiato la storia

3

Il film di Amma Asante, con protagonista maschile David Oyelowo, arriva nei cinema italiani il 2 febbraio.

Rosamund Pike ci parla di A United Kingdom - L'amore che ha cambiato la storia

Arriverà nei cinema italiani il 2 febbraio A United Kingdom - L'amore che ha cambiato la storia, il film di Amma Asante con protagonisti Rosamund Pike, David Oyelowo, Tom Felton, Charlotte Hope, Laura Carmichael e Jack Davenport.
Tratto da una storia vera che ha inizio nella Londra della fine anni 40, il film racconta l'amore, in un primo tempo impensabile, tra il principe ereditario del Botswana e una giovane impiegata bianca londinese. Una relazione interraziale, ai tempi dell'apartheid, che destò forte scandalo, al punto da diventare un caso politico internazionale.

A United Kingdom è stato il film d'apertura dello scorso London Film Festival. In quell'occasione abbiamo incontrato anche la protagonista femminile del film Rosamund Pike. Sotto il trailer italiano del film potete leggere la nostra intervista:

"Meno male che non ho mai saputo delle difficoltà nel riuscire a fare questo film", esordisce Rosamund Pike, "Avrei avuto molta ansia".

Come è arrivata a bordo?
"David mi ha chiamato dicendomi che il film era una storia d'amore, basata su una vera storia, e senza raccontarmi niente della sceneggiatura, mi ha mandato le foto originali di Ruth e Seretse. Mi ricordo che stavo in cucina, e a guardarle, mi sono uscite le lacrime. Ho visto nei loro occhi tutto l'amore, la sofferenza, gli sforzi che hanno dovuto fare.
È stata una sensazione stranissima, che è rimasta con me per tutto il tempo”.

Cosa l'ha colpita di più?
"Quando sei una teenager, e cerchi di farti un'idea su cosa sia, cosa possa essere l'amore, se vado indietro a quando ero io una teenager, questo tipo di storia d'amore non era pensabile: una coppia mista, per di più negli anni 40. Semplicemente non era concepibile, non si vedeva in televisione, o al cinema.
Per Ruth non è stato così, lei ha visto subito La Storia d'Amore. Forse Seretse sapeva che ci sarebbero stati problemi, ma non per Ruth, che aveva un incredibile senso dell'avventura, se pensate durante la guerra lavorava in un ambiente totalmente maschile, per lei non era una dichiarazione politica".

Sullo schermo, tra lei e David c'è una sintonia incredibile, che ovviamente aggiunge molto. Lo sospettavate?
"Io e David siamo amici, ma nessuno si aspettava questo risultato. Lavorare con qualcuno incredibilmente di talento come David sicuramente aiuta, tutto diventa più reale.
Ci sono degli attori straordinari ma che lavorano solamente per se stessi e la macchina da presa. Funziona, al pubblico piace e il risultato è straordinario, ma lavorarci insieme è molto difficile perché non ti danno niente. Con David no."

Ha letto il libro?
"Si, ho fatto anche delle mie ricerche alla British Library a cercare i quotidiani dell'epoca, erano loro due sempre in prima pagina, è stata una storia incredibile. Con Amma abbiamo parlato dei dettagli, anche della sua esperienza personale di coppia mista, ma soprattutto di cose che solo una regista donna di colore ha potuto sperimentare sulla sua pelle.
Per esempio, per la scena d'amore, la prima volta che Ruth e Seretse stanno insieme, lei è stata molto onesta, mi ha detto, 'non voglio far vedere nulla, c'è già molta speculazione e molta fantasia su questo tipo di scene, non voglio farli vedere al letto insieme'. Credo che questo solo lei sia stato in grado di identificarlo".

Da come ne parla il personaggio di Ruth le è rimasto addosso, è cosi?
"Si assolutamente, Ruth mi manca. È stato bellissimo interpretarla. Avrei voluto incontrare la sorella, che purtroppo è morta pochi mesi prima che iniziassimo a girare. Triste. Ma ho incontrato il figlio, che ora è Presidente del Botswana".

Come e stato girare in Botswana?
"È stato incredibile. E molto importante girare lì per moltissime ragioni.
Se ripenso al caldo... ti colpisce violentemente e fisicamente. Non ha piovuto per due anni, tutti i tuoi fluidi lasciano il tuo corpo ad una velocità inimmaginabile. È atroce."

Quale scena l'ha colpita di più?
"È successa una cosa incredibile mentre giravamo nell'ospedale, quando Ruth sta per partorire. Era lo stesso ospedale dove la vera Ruth ha partorito, e le donne che si vedono e che cominciano a cantare, quella scena non era scritta, hanno cominciato a cantere di loro spontanea iniziativa, stavano celebrando un ricordo che le aveva emozionate all'epoca. Non me lo dimenticherò mai."

Questa storia è conosciuta in Botswana? La gente ne parla ancora? Se ne ricorda?
"Alcuni vecchi si, ma i giovani non hanno idea della storia del loro Paese. Alcuni si ovvio, ma non come si potrebbe pensare."

L'amore bugiardo - Gone girl ha avuto un grosso impatto sulla sua carriera. Cosa è cambiato per lei dopo il film?
"Difficile dire quello che le persone hanno visto in me, forse che posso essere più estrema, ho avuto più offerte è vero, perché in un solo personaggio c'era una grande varietà di toni, come se avessi interpretato molte donne diverse."

E come ama Rosamund Pike?
"Sono una grandissima romantica, mi piace tenere tutto inaspettato, non prevedibile, mi piace mantenere la sorpresa, e la sensazione di essere ancora agli inizi della storia."



Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming