Interviste Cinema

Rapunzel - intervista a Alessandro Jacomini

In occasione dell'uscita in dvd e Blu-Ray di Rapunzel, 50° lungometraggio animato disneyano a soggetto, intervistiamo l'italiano Alessandro Jacomini, lighting supervisor del film.

Rapunzel - intervista a Alessandro Jacomini

Rapunzel - intervista a uno dei realizzatori del film Alessandro Jacomini

Laureato nel 1988 in informatica alla statale di Milano, con una tesi in computer grafica (hardware e software), Alessandro Jacomini, lighting supervisor di Rapunzel in questi giorni disponibile in dvd e Blu-ray, ha iniziato a lavorare per la committenza americana negli anni Novanta. Il suo passaggio al mondo del cinema risale al 1994, quando entrò a far parte del gruppo di effetti visivi Rhythm 'n' Hues: qui ricorda con piacere i mesi trascorsi a lavorare su Babe, Il professore matto, Un topolino sotto sfratto. Il suo trasloco alla Disney è nel 1998, quando inizia a lavorare sull'epico Dinosaurs e in seguito ad alcune attrazioni dei parchi a tema. La metamorfosi della Disney da studio di animazione 2D a computer grafica lo innalza a "sequence lead" (più o meno "responsabile delle sequenze") per Chicken Little e Bolt.

Nell'arte in continua definizione dell'animazione in CGI, è quasi obbligatorio chiedere a Jacomini lumi sulla natura del suo ruolo, il "lighting supervisor": si tratta di una figura grossomodo paragonabile a quella di un direttore della fotografia, responsabile però non delle inquadrature in sè, decise invece in fase di layout, ma di illuminazione, compositing ed eventuali effetti. In definitiva, tutto ciò che ha a che fare con la resa visiva degli shot per esprimere l'atmosfera specifica che i registi hanno in mente per ciascuna scena. Considerando la mole di lavoro, l'intero film viene diviso in blocchi di 15-20 minuti per tre o quattro lighting supervisor.
Queste definizioni sono tuttora fluttuanti, dato che più o meno le stesse mansioni erano indicate come "look & lighting director" in Bolt o "direttore della fotografia" in Gli Incredibili (Pixar).

Jacomini ci racconta che l'interazione con i registi è uno degli aspetti più interessanti del lavorare nel campo dell'animazione: in un certo senso è più appagante dell'impegno sugli effetti visivi, dove c'è da affrontare e lavorare su un girato già pensato e "chiuso". Nel cartoon, anche se non sei ai piani più alti della gerarchia, puoi interagire direttamente con i registi: hai la sensazione tangibile che il tuo contributo possa rafforzare la narrazione. Il passaggio dell'animazione alla computer grafica ha permesso a tecnici/artisti come lui di vivere appieno una dignità cinematografica riconosciuta sicuramente anche prima ma in tono minore: gli stessi registi ti sfidano a trovare soluzioni più convincenti.

Alessandro descrive la fusione Disney-Pixar avvenuta nel 2006 come un evento eccitante, perché l'avvento di John Lasseter & Ed Catmull alle redini dell'azienda ha portato nella divisione Disney nuova linfa creativa e organizzativa; l'esempio Pixar si è rivelato uno stimolo per tutto lo studio. Lasseter in particolare ha il merito di ispirare ma di lasciare libertà.

I riferimenti ai classici nella creazione di Rapunzel sono stati Cenerentola, Biancaneve e altri lungometraggi meno ovvi, come Alice nel Paese delle Meraviglie. Spesso gli autori propongono riferimenti ai grandi film del passato, ma nel campo della sua specializzazione Jacomini fa molto riferimento al live-action, più ispiratore nel trattamento della luce. E' importante però ricordare che il suo compito non consiste nell'inseguimento del fotorealismo, ma nel perseguimento di un realismo magico che aiuti a creare mondi credibili.

Per lui che da piccolo ha amato Il libro della giungla ma che si ritiene maggiormente affezionato a Fantasia, la filosofia disneyana rimane quella di narrare con efficacia, non necessariamente di principesse: l'obiettivo fondamentale è raccontare una buona storia. La favola costringe al paragone col passato e a confrontarsi con i giganti? A parere di Alessandro il talento e la voglia di fare che serpeggiano nello studio possono aiutare la nuova generazione a reggere il confronto con le vette del passato.


Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo