Interviste Cinema

Profeti: la nostra intervista a Jasmine Trinca e Isabella Nefar, prigioniera e carceriera nel film di Alessio Cremonini

Le protagoniste femminili di Profeti, di Alessio Cremonini, sono Jasmine Trinca e Isabella Nefar, che recitando si sono passate magnificamente la palla. Le abbiamo incontrate in occasione della presentazione del film a Roma. Ecco la nostra intervista esclusiva.

Profeti: la nostra intervista a Jasmine Trinca e Isabella Nefar, prigioniera e carceriera nel film di Alessio Cremonini

Alessio Cremonini ama lavorare con Jasmine Trinca, con cui condivide il modo di guardare alla vita e di lavorare. I due si capiscono al volo senza bisogno di dover parlare e per questo, come in Sulla mia pelle, anche in Profeti l'attrice interpreta una parte. Se però il personaggio di Ilaria Cucchi era un ruolo secondario nel film con Alessandro Borghi, la giornalista Sara che Jasmine impersona questa volta è a pieno diritto la protagonista della storia, nonostante divida la scena con una foreig fighter di nome Nur che diventa la sua carceriera. Sì, perché anche Profeti è una storia di prigionia. Non siamo più in Italia ma in Medio Oriente, dove il numero di persone rapite dall’Isis è in continuo aumento.

Nel film Nur ha il volto di Isabella Nefar, attrice italo-iraniana che non conosceva Jasmine Trinca e che l’ha incontrata per la prima volta quando mancava poco all’inizio delle riprese. In breve tempo le due hanno stabilito un’ottima intesa, come ci hanno raccontato quando le abbiamo intervistate.

In sala da oggi, 26 gennaio, Profeti è distribuito da Lucky Red, che lo ha anche prodotto con Rai Cinema e Cinema 11.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo