Interviste Cinema

Pezzi da Oscar a Cinecittà World: intervista ad Alessandro De Angelis

1

Il discendente della celebre famiglia di artisti scultori di Cinecittà ci ha parlato del loro lavoro in occasione della presentazione del parco.

Pezzi da Oscar a Cinecittà World: intervista ad Alessandro De Angelis

Gli 80 anni che Cinecittà compie ad aprile coincidono con quelli di Adriano De Angelis, attuale titolare della Cinears, iniziata dal nonno e proseguita oggi da lui e dai suoi due figli in un'attività presto centenaria. Un numero fortunato per questa straordinaria dinastia di artisti e scultori che hanno arricchito il cinema delle loro creazioni. Dal lavoro nei primi epici come Cleopatra e Ben Hur (e il suo recente remake), passando per Il gladiatore e Rome, dalla straordinaria collaborazione con Federico Fellini, Luchino Visconti e i grandi del cinema italiano, fino alla serie tv Suburra. Non c’è riproduzione di statua classica, di qualsiasi provenienza ed epoca, che non sia uscita dal laboratorio De Angelis. E lo sa bene chi arriva a Cinecittà e viene accolto dalla gigantesca testa della Venusia del Casanova di Fellini, o passa tra due ali di gigantesche statue di dei per arrivare ai bracieri del Gladiatore. Opere in gesso e materiali più leggeri come la vetroresina, per riprodurre in ogni minimo particolare l'originale: sullo schermo sembra tutto più vero del vero.

Cinecittà World ospita dal 25 marzo, giorno della riapertura, proprio la mostra Pezzi da Oscar, che comprende oltre 300 opere realizzate dal 1937 per i film girati negli Studios dsulla Tuscolana. Un po' di titoli alla rinfusa, oltre ai già citati: La dolce vita, Don Camillo, Marcellino pane e vino, Angeli e demoni. Ocean's Eleven, Quo Vadis, Il Padrino, Non ci resta che piangere, Gangs of New York, Il nome della rosa, Il Gattopardo, Romeo e Giulietta, L'ultimo imperatore, Il té nel deserto, La leggenda del pianista sull'oceano, Il pesce innamorato, A spasso nel tempo. Ma non solo cinema, anche serie di successo come The Young Pope, I Medici, La Piovra, Gomorra, I Borgia ed Elisa di Rivombrosa. Il pubblico di Cinecittà World potrà visitare la grande mostra permanente, realizzata su 2 piani della Cinecittà Street all’ingresso del parco, composta di statue come l’imponente Marte di oltre 5 metri, protagonista di una scena clou del Gladiatore, scolpite dalla storica famiglia De Angelis.

In occasione della presentazione della nuova stagione del parco, abbiamo fatto due chiacchiere con Alessandro De Angelis, esponente della quarta generazione di questi artigiani artisti: “Tutto è partito dal mio bisnonno che lavorava al centro di Roma, poi con l'avvento di Mussolini è stato chiamato a lavorare a Cinecittà e da allora è iniziata la nostra permanenza all'interno degli Studi. Tra due anni facciamo 100 anni e speriamo che portando le statue che abbiamo fatto dal tempo di Totò, dei film memorabili con Gassman e coi nostri grandi attori fino ad oggi, il pubblico veda cosa c'è dietro le quinte. Perché tocchi con mano, veda e capisca che c'è anche un lavoro dietro che contribuisce alla riuscita del film e alla recitazione dell'attore. Provate a pensare a due attori che parlano davanti a un fondale vuoto, il nostro lavoro arricchisce l'esperienza del film ed è bene conoscere cosa c'è dietro. Per questo mettiamo a disposizione del pubblico le statue originali dei film che ha visto, fatte dal mio bisnonno, da mio padre e da me, di modo che la gente possa sentirsi un po' parte del film”.

Un lavoro, il loro, che non si ferma alla riproduzione delle statue: “Noi siamo essenzialmente scultori ma lavorando nel cinema bisogna imparare a fare un po' di tutto, quindi facciamo le statue, costruiamo le finte pareti, formiamo le strutture per il teatro, quindi il nostro lavoro è un po' più ampio, anche se siamo nati come scultori e come tali moriremo”. Le creazioni dei De Angelis non si esauriscono con quelle esposte a Cinecittà World che sono forse le più famose: “Il resto è a Cinecittà nella nostra azienda, tutto quello realizzato dal 1937 o dal 1942, c'è tutta la nostra vita là dentro. De Angelis è solo un nome, noi cerchiamo di portare avanti questo lavoro come arte. Non ha importanza chi lo fa, se noi, Marchetti o Ludovici, è l'arte che importa, noi siamo solo custodi".

"Il nostro lavoro consiste in prevalenza nel riprodurre copie di sculture originali per cinema, teatro e anche privati, su ordinazione, in gesso o vetroresina, anche se quest'ultima ha sostituito il primo perché è un materiale più leggero, più facile da decorare e se si rompe si può aggiustare. Nel nostro laboratorio un tempo lavoravano anche 120 persone, ai tempi di Cleopatra e Ben Hur, adesso siamo di base 4/5 persone che poi a seconda dei lavori da fare aumentano con l'aggiunta di esterni, in funzione della loro grandezza e dei tempi di consegna. Gli ultimi due grossi film per cui abbiamo lavorato sono stati il Ben Hur del 2016, per cui abbiamo ricostruito la scenografia della corsa delle bighe a Cinecittà World e gli interni a Cinecittà per il film e Zoolander 2”. A questo proposito, si lavora meglio o peggio coi registi americani? “Si lavora meglio con gli americani, perché hanno un bagaglio culturale differente, quindi si fidano e ti danno la possibilità di lavorare con la tua fantasia, mentre gli italiani – anche se ce ne sono di quelli che si fidano e rimettono a te per il lavoro - a volte sono troppo fiscali. Tu hai il compito di riprodurre l'idea del regista che non sempre è praticabile ed a volte è difficile convincerli”. Ci sono comunque ancora speranze per quello che rischia di essere un lavoro in via di estinzione: Alessandro lavora col padre Adriano e il fratello Angelo e ha un figlio che ha già iniziato ad istruire nell'arte di famiglia, anche se dice di non costringerlo ma di sperare che impari ad amare l'arte “perché la cosa importante è l'arte, il resto per noi è relativo”.



  • Saggista e critico cinematografico
  • Autrice di Ciak si trema - Guida al cinema horror e Friedkin - Il brivido dell'ambiguità
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming