Interviste Cinema

Orlando, My Political Biography: intervista al regista Paul B. Preciado, paladino dell'Orlandizzazione

2

È arrivato al cinema il documentario Orlando, My Political Biography, che prende ispirazione dal protagonista del romanzo di Virginia di Virginia Woolf Orlando per difendere il diritto alla transizione di genere. Del film abbiamo parlato con il regista di Paul B. Preciado.

Orlando, My Political Biography: intervista al regista Paul B. Preciado, paladino dell'Orlandizzazione

Tra i film attualmente in sala ce n'è uno che non somiglia nemmeno alla lontana a tutti quelli che abbiamo visto o di cui abbiamo sentito tanto parlare. Si intitola Orlando, My Political Biography e, come suggerisce il titolo, ha qualcosa in comune con il romanzo di Virginia Woolf  "Orlando". Pubblicato nel 1928, il libro ha come protagonista un giovane inglese di ottima famiglia che diventa il cortigiano prediletto di Elisabetta I, si reca in Asia orientale per fare l'ambasciatore e un bel giorno si risveglia da un lungo sonno e si accorge di essersi trasformato in una donna. Questa storia è una delle preferite del regista Paul B. Preciado, filosofo e attivista trans che, dopo averla letta durante l'adolescenza, e quindi prima di sapere che la transizione di genere era possibile, ha cominciato a considerare "Orlando" il suo testo di riferimento, la sua Bibbia. Proprio per questo, Orlando, My Political Biography è da considerarsi una lettera d'amore alla famosa scrittrice, a cui Preciado vuole dire  che il mondo si è "orlandizzato", come se il personaggio principale del romanzo fosse uscito dalle sue pagine per vivere liberamente come persona non binaria o trans.

Orlando, My Political Biography racconta la vita di 25 individui, tutti trans e non binari, dagli 8 ai 70 anni. Ciascuno “interpreta” il personaggio del libro di Virginia Woolf e contemporaneamente racconta sé stesso. Nel film ci sono anche immagini di repertorio del XX° secolo che permettono di ricordare i più importanti Orlando della storia.

Come il libro da cui prende ispirazione, Orlando, My Political Biography è un viaggio poetico nel quale la transizione di genere non significa soltanto passare dalla mascolinità alla femminilità e viceversa, ma impegnarsi in un processo di "orlandizzazione". Questa "orlandizzazione" impone ancora una lotta, perché nel mondo in cui viviamo ci sono ancora pregiudizi, omofobia, intolleranza, oppressione e patriarcato.

Orlando, My Political Biography: l'intervista al regista Paul B. Preciado

Di Orlando, My Political Biography, che è un documentario arricchito di personaggi fantasiosi come la Dea degli Ormoni e la Dea dell'Insurrezione, abbiamo parlato proprio con il regista Paul B. Preciado, che ha presentato il film alla Festa del Cinema di Roma 2023.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo