Schede di riferimento
Interviste Cinema

Michael Mann a Roma parla del suo nuovo film, Nemico pubblico

Venuto a Roma per presentare il suo ultimo gangster movie Nemico pubblico, Michael Mann ha incontrato la stampa in una sala gremita di giornalisti che nella maggior parte dei casi si sono rivelati come noi fan di questo grande regista.

Michael Mann a Roma parla del suo nuovo film, Nemico pubblico

Michael Mann a Roma parla del suo nuovo film, Nemico pubblico

Sicuro, stringato, dritto al punto della domanda. In questo modo Michael Mann, il cineasta più “duro” dell'odierno panorama americano, ci ha parlato del suo nuovo, poderoso Nemico pubblico, che racconta l'ascesa e la caduta di John Dillinger, uno dei miti criminali americani interpretato da un magnifico Johnny Depp.

“La prima cosa che mi ha affascinato del personaggio di Dillinger – specifica subito Mann - è stato il suo istinto primordiale, la sua volontà di vivere senza pensare al futuro. La psicologia di quel tipo di uomini, sopratutto durante un'epoca difficile come la Grande Depressione, era completamente differente da quella odierna. Sono rimasto colpito da una vita che scorreva veloce, imperterrita, conscia di non avere futuro. Basta pensare che tutta la vicenda legata a Dillinger ed al suo essere braccato da Purvis e dall'F.B.I. in realtà e durata solo poche settimane, ma ciò è bastato per entrare nell'immaginario collettivo americano”.

Come ha lavorato sulla psicologia di questi due rivali, John Dillinger e Melvin Purvis, con due attori come Johnny Depp e Christian Bale? “A dire il vero in maniera abbastanza tradizionale. Siamo partiti dai documenti storici e dalla grande ricostruzione d'epoca fatta dallo scenografo Nathan Crowly per permettere ad entrambi di entrare pian piano nel personaggio. Poi Johnny e Christian li hanno sviluppati secondo le loro caratteristiche più personali. Il primo ad esempio è più istintivo, l'altro preferisce calarsi nella sua parte con maggior rigore.”

E come ha costruito invece la definizione di un personaggio come Dillinger? “Ho lasciato che fossero le sue azioni a definire la sua personalità. In questo Depp è stato magnifico, ha creato una figura estremamente precisa, che parla e si muove in un modo molto vicino a quello degli anni '30, quando gli uomini, soprattutto i criminali, erano davvero più “duri”, costretti dentro un sistema socio-economico più feroce di quello attuale.”

Qual'è la scena che ci fa entrare in contatto con l'umanità di Dillinger? “Secondo me la scena in cui va al cinema e vede Clark Gable che ripropone sul grande schermo il mito gangster che proprio lui ha contribuito a creare. Dillinger rivede se stesso nelle azioni e nelle parole del personaggio di Gable, ed in quel momento si sente realizzato, vede che il suo stile di vita e le sua idea di vivere al massimo il presente viene accolta dal pubblico. Quando infatti esce dal Biograph, il suo volto ha un'espressione liberatoria, si sente realizzato. Johnny in quella scena è stato davvero straordinario a rendere tutto questo. Per il resto ho cercato di evitare qualsiasi tipo di caratterizzazione psicologica spicciola. Il mio di certo non vuole essere un documentario...”

Anche Nemico pubblico, pur essendo un film in costume ricostruito con totale minuziosità, è stato girato in digitale: come mai questa scelta così radicale? “Non è stata una scelta predefinita. A Los Angeles abbiamo fatto delle prove di ripresa anche in pellicola, ma ancora una volta ho visto nel digitale una possibilità maggiore di entrare nella realtà della storia che volevo raccontare. Mi piace comunque la definizione che la pellicola continua a regalare al cinema, e non escludo di tornare ad adoperarla in futuro. Il digitale però nel caso di Nemico pubblico mi ha permesso di dare verità ai dettagli specifici di quell'epoca. Insisto nel dire che gli anni '20 e soprattutto i primi anni '30 erano una realtà totalmente differente, ed andava rappresentata in una maniera più realistica di quanto non abbiamo visto fino ad oggi.”

Questi in sintesi il pensiero e la poetica cinematografica di Michael Mann, tramutati in grande cinema in Nemico pubblico, dal 6 novembre nelle nostre sale.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Critico cinematografico
  • Corrispondente dagli Stati Uniti
Suggerisci una correzione per l'articolo