Interviste Cinema

Matrimoni e altri disastri - intervista a regista e protagonisti

Un cast d’eccezione per la nuova commedia di Nina di Majo: Margherita Buy, Fabio Volo, Luciana Littizzetto e Francesca Inaudi danno vita ad una storia incentrata sulle difficoltà del matrimonio ai nostri giorni. Una commedia sofisticata ambientata nella Firenze più elegante e sofisticata. Dal prossimo weekend in sala in 300 copie.

Matrimoni e altri disastri - intervista a regista e protagonisti

Matrimoni e altri disastri - intervista a regista e protagonisti

E’ stato presentato alla stampa Matrimoni e altri disastri, terzo film della regista Nina di Majo, commedia intelelttuale interpretata da un cast d’eccezione composto da Margherita Buy, Fabio Volo, Luciana Littizzetto e Francesca Inaudi.

“Volevo fare una pellicola dichiaratamente sofisticata - esordisce la di Majo - I riferimenti specifici sono ovviamente la commedia inglese come ad esempio Quattro matrimoni e un funerale, oppure altri letterari e più “alti” come Zola: non è un caso se la mia protagonista di chiama Nanà! L’ambiente è quello alto-borghese, quello che maggiormente mi appartiene e che in qualche modo ho provato a criticare, a sbeffeggiare sotto i toni più rilassati della commedia di costume. Allo stesso tempo però ho voluto anche mettere in scena gli aspetti più intimi di un’istituzione come la famiglia: soprattutto il rapporto di sorellanza mi interessava parecchio, avendo io una sorella a cui voglio molto bene e con cui ho un rapporto strettissimo.”

Come mai ha scelto Firenze e non la sua Napoli come ambientazione del film? “In realtà la sceneggiatura del film era ambientata a Napoli, ma avremmo dovuto girarlo nel periodo della famosa crisi dei rifiuti, e questo ci avrebbe creato notevoli problemi logistici. Alla fine la produzione ha deciso di spostare il tutto a Firenze, ed io ho accettato in quanto mi ha dato la possibilità di esplorare anche l’ambiente più altolocato di questa città, una borghesia che è maggiormente a contatto con la natura, la campagna ed un modo di vivere più semplice.”

Fabio Volo in questo film interpreta un personaggio per lui abbastanza inconsueto: “E’ vero, però mi sono divertito moltissimo già mentre lo leggevo sulle pagine dello script, figuriamoci poi a dargli vita sul set! Anche se piuttosto ignorante e con delle idee preconcette, alla fine mi è sembrata la figura più onesta tra quelle che Nina ha scritto, la più sincera. E questo in qualche modo rende accettabile anche il suo essere politicamente scorretto e grezzo: è in qualche modo il risultato delle esperienze non piacevoli che ha vissuto, e che lo hanno segnato.” Ma lui che al cinema si presta sempre con notevole parsimonia, e preferisce cimentarsi in altri campi come radio, TV ed addirittura l’editoria – ricordiamo che ha pubblicato 5 romanzi di successo – quando tornerà sul grande schermo? “In realtà abbastanza presto – afferma Volo – Sto finendo di scrivere una sceneggiatura tratta dal mio libro "Il giorno in più", e probabilmente cominceremo le riprese il prossimo settembre. Poi dovrebbe uscire anche un film che ho interpretato sotto al direzione di Lucio Pellegrini.”

Dopo Happy Family ed appunto il film della di Majo, Margherita Buy si sta invece “specializzando” in un genere come quello della commedia “alta” che in Italia è decisamente poco esplorato: “Purtroppo è vero – conferma l’attrice – ma già Matrimoni e altri disastri ed Happy Family dimostrano che è una via possibile da percorrere. Questo d’altronde è il tipo di commedia che so fare, che è più nelle mie corde: non mi ci vedrei per niente ad usare altri toni, magari più volgari. Se ci fosse la possibilità di continuare questo percorso dentro il genere ne sarei molto più che felice.” Ma lei che negli anni ha recitato in qualsiasi tipo di film, le manca ancora un ruolo che vorrebbe interpretare? “Vorrei fare un bel film di genere – confessa Margherita – magari un horror!. Purtroppo la nostra industria cinematografica non è più basata sul genere specifico, e questa è senz’altro una grave mancanza che andrebbe colmata. Io un bell’horror lo farei proprio volentieri!”

I duetti più divertenti del film sono quelli tra la Buy e Luciana Littizzetto, che nel film ha la parte della sua amica e collega Benedetta. “Ci eravamo già sfiorate molte volte nei film di Veronesi, adesso finalmente abbiamo potuto recitare insieme divertendoci un mondo! Margherita è sempre estremamente ansiogena, mi manda sempre avanti quando c’è qualsiasi problema, però quando si scioglie con lei è una gioia assoluta lavorare. Riguardo al mio personaggio stavolta è più comico rispetto a quelli che ho fatto al cinema nel passato recente, quindi mi sono sbizzarrita pur dovendo seguire le istruzioni precise di Nina, che non mi ha lasciato troppo improvvisare perchè Benedetta è una figura già molto comica di suo, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto mimico, gestuale dell’interpretazione.”



  • Critico cinematografico
  • Corrispondente dagli Stati Uniti
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming