Interviste Cinema

Legend con Tom Hardy: ce ne parla il regista Brian Helgeland

13

Il film che vede l'attore inglese nei doppi panni dei gemelli Kray, arriva al cinema il 3 marzo.

Legend con Tom Hardy: ce ne parla il regista Brian Helgeland

Come sceneggiatore Brian Helgeland ha scritto pagine molto importanti di cinema contemporaneo. Insieme a Curtis Hanson ha adattato due romanzi dell'"impossibile" James Ellroy in L.A. Confidential, vincendo un sacrosanto Oscar per la sceneggiatura non originale. Poi ha tratto da Dennis Lehane Mystic River, che in mano a Clint Eastwood è diventato il capolavoro che tutti abbiamo ammirato.
Come regista le fortune di Helgeland sono state più alterne, ma si sono risollevate qualche anno fa con il successo di 42, biopic sul grande giocatore di baseball Jackie Robinson.
Adesso  torna con Legend (nei cinema italiani dal 3 marzo), altro film sulla storia vera dei gemelli Reggie e Ronnie Kray, famosi criminali nella Swinging London a cavallo tra gli anni 50 e 60. A interpretarli entrambi Tom Hardy, mentre nel cast di supporto troviamo Emily Browning, Cristopher Eccleston e Taron Egerton.

Ecco cosa ci ha raccontato del film Helgeland che abbiamo incontrato all'ultimo Festival di Toronto.

Da cosa nasce la volontà diportare al cinema oggi la vicenda criminale dei gemelli Kray?
E' semplicemente una bella storia con personaggi interessanti, quindi non c'è un momento migliore di un altro per raccontarla. Ci sono riferimenti universali, non specifici alla nostra contemporaneità, eccetto forse il coraggio con cui Ronnie rivendicava la sua omosessualità, era decisamente moderna la sua volontà ferrea di voler essere ciò che era senza assolutamente nascondersi. Per il resto è una storia interessante, sono sempre stato attratto dai gangster-movie e volevo farne uno. In questo caso mi interessava anche portare il mio sguardo americano su una storia e dei personaggi totalmente britannici. Quando ho capito chi erano veramente i gemelli Kray mi è bastato metterli in scena, non ho dovuto drammatizzare molto la loro vicenda.

Perché era attratto dall'idea di un gangster-movie?
C'è un'onestà perversa in questo tipo di personaggi, fanno quello che vogliono fare e vivono nel modo in cui vogliono vivere. Non seguono le regole civili di una società, si evitano spesso quella che percepiscono come ipocrisia. Certo poi ne pagano il prezzo, ma sono in qualche modo più trasparenti.

Come si è preparato per il progetto Legend?
Ho letto un sacco di articoli e libri sui gemelli Kray e devo confessare che alcuni erano veramente pessimi, ne romanzavano le azioni senza raccontare ovviamente la realtà dei fatti ma ancor peggio neppure la natura dei loro caratteri. Per questo soprattutto all'inizio è stato difficile in fase di scrittura comporre il lato umano di Ronnie e Reggie. Allora ho iniziato a incontrare alcune persone che li hanno conosciuti all'epoca, in particolar modo mi sono documentato attraverso i ricordi di Chris Lambrianou, che lavorava con loro è stato in prigione insieme ai Kray per quindici anni.

Cosa c'è nel film che non troveremmo nei libri e articoli scritti su questi criminali?
Dal momento che sapevo ancora pochissimo di Frances Shea, l'amore di Reggie, ho chiesto a Lambrianou di lei e Chris mi ha confessato che Frances era il vero motivo per cui erano tutti finiti in galera. E' un fatto che ad esempio non sapevo, non era scritto in nessun libro o articolo. Dopo la morte della ragazza Reggie perse il controllo dell’impero che aveva creato: prima ad esempio sapeva esattamente quando qualcuno parlava con la polizia e gli bussava alla porta chiedendogli spiegazioni. Oppure sapeva come corrompere le giurie, dare bustarelle alla polizia per controllare la situazione. Perdere Frances significò un crollo per lui, e di conseguenza venne giù anche quello che aveva costruito. Chris mi disse che alla fine Reggie aspettava solo che la polizia venisse a prenderlo. Si ubriacava ogni sera, e spesso toccava proprio a lui portarlo a casa.

E' stato difficile riscostruire la Londra d'epoca?
Di certo non è stato facile! L'East End di Londra è cambiato moltissimo dai tempi di Ronnie e Reggie, ci abbiamo messo molto tempo a trovare le strade che potessero restituire l'atmosfera brutale e insieme affascinante di quel quartiere soprattutto negli anni 60. L'art department ha fatto un lavoro eccezionale per trasformare alcuni scorci di strada in ciò che ci serviva, considerato soprattutto che non avevamo un budget stratosferico per costruire tutto in studio.

Ultima domanda. Ha visto il film di Peter Medak del 1990 sui gemelli Kray e ne è rimasto influenzato?
Ho visto il film di Medak quando uscì in sala all'epoca e ricordo che mi piacque molto, ma copriva altri aspetti della storia e della vita dei gemelli Kray rispetto a Legend. C'è talmente tanto materiale su questi due personaggi che si potrebbe iniziare a fare un altro film su di loro domani e raccontare ancora delle cose che sono state lasciate fuori. Volendo scherzare direi che è come lavorare su un testo di Jane Austen, ne puoi fare un film diverso ogni anno.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming