Interviste Cinema

"La vita è una e voglio viverla raccontando quello che voglio dire davvero": Ivano De Matteo presenta Villetta con ospiti

17

Il nuovo film del regista romano di Gli equilibristi e I nostri ragazzi arriverà al cinema il 30 gennaio 2020.

"La vita è una e voglio viverla raccontando quello che voglio dire davvero": Ivano De Matteo presenta Villetta con ospiti

Uomo di teatro, poi attore per il cinema e la tv (è stato Er Puma della serie di Romanzo criminale, e infine anche regista, Ivano De Matteo sta per tornare nei nostri cinema, dal 30 gennaio, con un nuovo film intitolato Villetta con ospiti, scritto come d'abitudine con Valentina Ferlan, che non è solo una partner sul lavoro ma anche nella vita.
Con questo film il regista di Gli Equilibristi e I nostri ragazzi racconta una storia ambientata in un generico paese del nord-est italiano (gli esterni sono stati girati a Bassano del Grappa).
I protagonisti sono un romano sposato all'erede di una grande azienda vinicola (Marco Giallini e Michela Cescon); i loro figli; un ombroso poliziotto napoletano (Massimiliano Gallo); un ortopedico goloso e intrallatore (Bebo Storti); un prete molto amato dalle parrocchiane (Vinicio Marchioni); una donna rumena e suo figlio (Caterina Flutur e Ioan Tiberiu Drobica), che lavorano entrambi per la famiglia di Giallini e Cescon, e per la spietata madre di lei (Erika Blanc).
Fatto sta che tutti questi protagonisti hanno vizi e segreti, e che si ritroveranno tutti assieme, nel corso di una notte fatale, riuniti da una tragedia di fronte alla quale dovranno prendere decisioni difficili dal punto di vista etico e morale.

"In tutti i nostri film Valentina e io partiamo sempre dall'idea di famiglia, intesa anche come gruppo o comunità, come in questo caso," racconta De Matteo. "E poi mettiamo questo gruppo di persone di fronte a delle scelte: le scelte sono la nostra ossessione, e siamo noi stessi a metterci per primi dei panni dei personaggi, a chiederci come ci comporteremmo e cosa faremmo in una certa situazione."
"A me piacciono personaggi che siano pieni di punti interrogativi, che sono costantemente in bilico, che potrebbero fare una cosa come il suo perfetto opposto," aggiunge Ferlan. "E da questo punto di vista aver ambientato la nostra storia nel ricco nord-est, e non in un contesto di maggior disagio e degrado, dove ci si aspetta accadano cose terribili o non ci siano gli strumenti per fare le scelte giuste, ci aiuta a mettere a fuoco questo dilemma, perché in quel contesto gli strumenti per prendere una decisione corretta ci sono tutti."
"Quello che raccontiamo è che non si può mettere la mano sul fuoco per nessuno," aggiunge De Matteo. "Io non la metto nemmeno su mio figlio, nemmeno per me stesso, perché in certe situazioni i comportamenti possono essere imprevedibili."

Il soggetto di Villetta con ospiti è stato a lungo nel cassetto di De Matteo, che poi ha deciso finalmente di portare al cinema questa vicenda di "assurdità dentro una storia di ordinaria follia che potrebbe forse accadere a chiunque." E così, come è sua abitudine, ha lasciato che Valentina Ferlan sviluppasse il trattamento per poi riprendere a scrivere con lei la sceneggiatura vera e propria. "Quando scriviamo, cerchiamo di farlo avendo già in testa gli attori cui affidare i vari personaggi," spiega il regista. "Poi magari le cose non vanno come vorresti per problemi di agenda, o di altra natura, e allora devi fare qualche aggiustamento sartoriale in corsa, capita. In questo caso ho subito pensato a questo gruppo d'attori, e le cose sono andate bene."

Dal canto suo, il cast del film, lo scanzonato e irriportabile Giallini in testa, si sono sprecati nel tessere le lodi di De Matteo, e della sua passione nel portare avanti il lavoro sul set, ma anche quello che viene prima e dopo il momento delle riprese.
"Ivano è un regista fantastico, caldo, umano e talentuoso, e sa benissimo cosa vuole da te. Lavorare con lui, e con questo cast, è stata una delle migliori esperienze fatte al cinema fino a ora," dice l'attrice rumena Cristina Flutur, che nel 2012 vinse, con Cosmina Stratan, il premio per la miglior attrice al Festival di Cannes per Oltre le colline di Cristian Mungiu e che, racconta De Matteo, ha imparato l'italiano in un mese per girare il film.
Massimiliano Gallo, oltre a sottolineare come il suo personaggio sia quello di un cattivo "non scontato, non rassicurante nella sua cattiveria perché sfumato", ha detto che "è stato bello lavorare in un film dove tutti gli interpreti, dal primo all'ultimo, sono così bravi, perché non è una cosa così scontata come potrebbe sembrare" e ha lodato la capacità di coinvolgimento di De Matteo, al quale Giallini ha detto di "volere bene" fin da quando entrambi non avevano il successo ottenuto di recente.
"Ivano conosce così bene quello che ha scritto, sa così bene dove mettere la macchina e dove attaccherà la musica al montaggio, che tu sei uno strumento nelle mani di un artista: e si ha l'impressione di avere a che fare col cinema con la maiuscola," dice Vinicio Marchionni.
"Ivano fa il cinema. Era il mio sogno da ragazzo. Non sono rimasti in tanti a fare il cinema," conferma Giallini. Mentre Bebo Storti sostiene "di aver sposato appieno il progetto e la politica di questo film", che ha definito "una tragedia contemporanea che ben si adattava a me, che ultimamente faccio solo teatro politico e civile."

"È difficile oggi fare film come questo, e come quelli che faccio di solito," commenta De Matteo. "A volte mi fanno proposte di progetti più sicuri, più facili, e sono tentato di accettare. Ma la vita è una sola, e io voglio viverla accettando i rischi di dire la cosa che voglio dire davvero, esprimendo il mio pensiero. Che magari è sbagliato, ma è sincero: in questo lavoro ci mettiamo tutta la nostra onestà. Per seminare piccoli dubbi in noi stessi, e nello spettatore, che magari dopo il film, andando a mangiare una pizza, si ritroverà a ripensare a certe scelte e a certe idee."

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming