Interviste Cinema

L'era glaciale 4 - intervista ai doppiatori italiani

1

C'erano un bradipo, una tigre, un mammuth e un pirata. Bisio, Insegno e le nuove voci di Timi e Pannofino raccontano L'era glaciale 4 continenti alla deriva



C'erano un bradipo, una tigre, un mammuth... e un pirata
Claudio Bisio, Pino Insegno e le "nuove" voci di Filippo Timi e Francesco Pannofino raccontano L'era glaciale 4 - continenti alla deriva

Sempre Scrat responsabile della catastrofe e sempre una stramba famiglia di animali a cercare di venirne a capo, rimanendo uniti. Sempre Lipari, confortevole scenario scelto dalla 20th Century Fox per proporci, in occasione della sua convention annuale, un'anteprima nazionale coi fiocchi: L’era glaciale 4 in 3D.

Non hanno certamente esaurito le idee i realizzatori di questa fortunata e brillante serie animata (prodotta dai Blue Sky Studios) che, inseguendo la ghianda, provocano questa volta la deriva dei continenti. Arriverà pertanto in un realistico 3D il nuovo capitolo di una delle saghe cinematografiche più buffe e amate, atteso in Italia per il 28 settembre ma già record d'incassi nei 34 paesi in cui è uscito (80 milioni di dollari in 72 ore). L’apocalisse generata dal tenace e disastroso scoiattolo Scrat porta la compagine preistorica a veleggiare sui ghiacci, cercando di ricongiungersi ai propri cari. Il viaggio, affatto tranquillo, è uno spasso di effetti speciali e collaterali, di citazioni, idee intelligenti e buone intese.

Ce l’hanno confermato le voci italiane del bradipo Sid (Claudio Bisio), della tigre dai denti a sciabola Diego (Pino Insegno), del mammuth Manny (Filippo Timi) e dell’orango Capitan Sbudella (Francesco Pannofino). Storici dell’Era i primi due, nuovi di questa avventura animata i secondi, erano tutti a Lipari per dire “finalmente ci siamo visti tutti quanti insieme” ed è proprio una bella famiglia.
Goffo e geniale il bradipo Sid ammette: “c’è sempre la curiosità da parte mia di capire cosa si sono inventati gli sceneggiatori. L’era glaciale è un divertimento vero e lo stimolo, anche per chi come me ha un ruolo fisso, nasce dalle sorprese continue, dall’ironia e dalle svolte narrative che portano lo spettatore sempre oltre la superficie”. Questi diversi livelli di lettura sono un successo anche per l’altro assiduo della serie, ovvero Diego: “il film ha una drammaturgia perfetta e riesce ad abbracciare tutto il pubblico. Io sono il primo fan di queste avventure che di base hanno un elemento portante, l’unione e la forza nella diversità delle razze”.

La voce di Timi è la più timida e ammirata, l’attore perugino infatti viene battezzato al doppiaggio con uno dei protagonisti della serie, il mammuth Manny (doppiato nei precedenti da Leo Gullotta), il più saggio e solido del gruppo. Filippo racconta che non è stata una passeggiata ma un viaggio difficile e bellissimo, del cui risultato è molto contento. Affascinato da Manny e spettatore entusiasta dei precedenti episodi, di quest’ultimo dice: “è una storia epica, toccante, sensibile. Riesce, come le migliori favole, come Il piccolo principe, a raggiungere corde profonde attraverso la leggerezza e la semplicità”.
Seconda new entry è il villain Francesco Pannofino, esperto doppiatore ma qui al suo esordio come Capitan Sbudella. Un orango pirata che domina gli oceani con prepotenza e vuole impedire ai buoni di tornare a casa: “il mio personaggio si crede bello e affascinante, ma è uno scimmione cattivo. Ringrazio Marco Guadagno (direttore del doppiaggio ndr) per aver pensato proprio a me - dice divertito Francesco”. Anche lui elogia una storia e delle trovate di sceneggiatura, oltre che visive, in grado di rendere questi film occasioni centrate ed esilaranti.
Inoltre un contributo alla riuscita e al successo del film è certamente da attribuire all’adattamento italiano, accurato nella ricerca dei termini e dei giochi di parole “quando sento che la battuta, la parola su cui abbiamo ragionato, arriva - dice Bisio - mi fa davvero piacere”.

Quindi, ci sono sempre un bradipo, una tigre e un mammuth. Ma a loro si aggiungono un gorilla pirata, una seducente tigre dei sette mari e l’invadente nonna di Sid. Ne verranno a capo perché l’avventura (ri)comincia nella preistoria e la ghianda per fortuna non è stata ancora afferrata.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming