Schede di riferimento
Interviste Cinema

I Vanzina e il loro cast presentano Buona Giornata

2

Tutti i protagonisti di Buona giornata insieme ai fratelli Vanzina hanno partecipato all’incontro con la stampa al Cinema Adriano di Roma. Medusa distribuisce il film nelle sale italiane in 500 copie dal 30 marzo.



Tutti i protagonisti di Buona giornata insieme ai fratelli Vanzina hanno partecipato all’incontro con la stampa al Cinema Adriano di Roma.
Medusa distribuisce il film nelle sale italiane in 500 copie dal 30 marzo.
“Lo spunto l’abbiamo preso da un quotidiano che il giovedì pubblica un allegato con foto tratte da tutta Italia, pensando di fare la stessa cosa, una fotografia del paese in una singola giornata” spiega Carlo Vanzina, che non risparmia elogi sugli attori seduti accanto a lui per essere stati comici straordinari in questo film e per l’affetto che lega lui e il fratello a tutti loro.
Enrico Vanzina infatti ribadisce il concetto sottolineando che questo film a episodi mescolati tra loro “non c’è presunzione alcuna, non volevamo fare un film di Altman, ma soltanto divertire come noi ci siamo divertiti facendolo”.

Gli attori fanno un sincero gioco di squadra.
Vincenzo Salemme: “Con il mio episodio in chiave farsa napoletana ho nuotato nel mio mare. Sono stato bene, Carlo è un regista che ama gli attori”.
Lino Banfi: “I Vanzina hanno garbo, molta calma, non come il loro padre Steno con il quale io ho lavorato che arrivava sul set un po’ nervoso. Io sono vecchio, da un po’ non faccio solo fiction, e li ringrazio per avermi fatto sentire un buon vino d’annata”.
Tosca D’Aquino: “Adoro i loro film, sono sempre attuali e sempre divertenti”.
Teresa Mannino: “Io li ringrazio per avermi permesso di far ridere con le facce, piuttosto che con le battute”.
Chiara Francini: “Tutti queste persone accanto a me sono veri maestri dai quali ho cercato di cogliere quelle peculiarità che li rendono grandi”.
Diego Abatantuono: “ Sono un attore feticcio dei Vanzina, ma sono anche feticcio di Avati e di Salvatores. E anche di Steno con cui ho lavorato nei primi anni 80. Buona giornata mi sembra un film riuscito, una commedia ad episodi che conserva solo il meglio degli episodi”.
Christian De Sica: “Erano 12 anni che non lavoravo con i Vanzina, sono contento. Vorrei che facessimo un film dentro un pullman con loro, me e Diego”.
Paolo Conticini: “Ringrazio Carlo ed Enrico che mi hanno fatto fare due anni fa il livornese e in questo film il fiorentino. Spero che nel prossimo mi facciano fare il pisano che è quello che sono”.

È Lino Banfi, successivamente, a strappare le risa della sala quando ricostruisce il suo incontro con Quentin Tarantino. Qualche tempo fa circolava la notizia che Banfi avrebbe interpretato un cattivo per il regista di Kill Bill. “Ero a Venezia e stavo parlando con Mia Farrow, perché siamo entrambi ambasciatori Unicef. Io non vedo bene da lontano e ad un certo punto arriva di corsa qualcuno verso di me che mi sembra Jimmy il fenomeno. Si inginocchia e mi dice che sono un maestro, che la sera prima mi stava guardando in TV mentre accarezzavo le cosce di Barbara Bouchet. Ci mettiamo a parlare, io per far vedere che l’ho riconosciuto cito Pulp Fiction e lui mi chiede di fare un film. Sì, però fammi fare la parte del cattivo, dico io, perché mi è sempre stata promessa ma nessuno me l’ha mai fatta fare”. È impossibile riprodurre per iscritto il modo in cui l’attore racconta l’episodio. “Secondo me era ubriaco”, così chiude Banfi su Tarantino tra gli applausi.



  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming