Interviste Cinema

Heart of the Sea: l'appassionato incontro con Ron Howard a Milano

109

Le origini di Moby Dick, una storia di grande densità per il regista.

Heart of the Sea: l'appassionato incontro con Ron Howard a Milano

In transito a Milano, Ron Howard ha trovato il tempo di incontrare un gruppo ristretto di giornalisti al business center dell’Armani Hotel. Il 3 dicembre è la data di uscita nei cinema italiani di Heart of the Sea, suo ultimo lavoro che esce in 400 sale con un anticipo di una settimana sulla release americana. Il film racconta i fatti realmente accaduti all’equipaggio della baleniera Essex nel 1820, narrati nel libro di Nathaniel Philbrik (edito da Elliot), da cui Herman Melville trasse il suo romanzo Moby Dick. “Sentivo questa storia come un’ambizione personale, una scoperta della verità dentro se stessi ed ero affascinato dagli eventi reali che la gente non conosce, piuttosto che fare un remake o un nuovo adattamento del libro di Melville”, spiega Ron Howard.

Il regista racconta della densità di Heart of the Sea, definendone la trama come moderna e classica, avventurosa ed emozionante. Howard parla volentieri e con passione, le sue risposte offrono una grande ricchezza di dettagli. Ci si domanda se anche lui come l’equipaggio nei confronti della balena, sia ossessionato dal suo lavoro. “Fare film è uno stile di vita per me, non un’ossessione. Ogni giorno di lavoro è un’opportunità di creare qualcosa di memorabile. A volte sei sicuro che stai creando un grande momento, altre volte sei deluso”.

Le ossessioni nel film le vivono a bordo della Essex il primo ufficiale Chase e il capitano Pollard, interpretati rispettivamente da Chris Hemsworth e Ben Walker. Tra i due non corre buon sangue e, a tal proposito, Howard racconta del prezioso contributo dello sceneggiatore di Rush che aveva così ben narrato la rivalità tra Niki Lauda e James Hunt. “Peter Morgan è venuto sul set per qualche giorno e ci ha aiutato a riscrivere alcuni passaggi tra Chase e Pollard”, enfatizzando humor e asprezza dei dialoghi. Ossessionati sono anche il vecchio marinaio Nickerson che ricorda con angoscia quella tragica vicenda e Melville stesso, ansioso di scrivere un’opera degna di rilievo nel mondo letterario. “Le due storyline vanno in parallelo e servono ai personaggi per trovare un confronto con il mondo circostante, per capire quale e dove sia davvero il loro posto”, racconta il regista paragonando questo film al suo Apollo 13, girato più di vent’anni fa, “che però non aveva azione e nemmeno un intreccio narrativo”.

Il discorso vira sul versante tecnologico quando si inizia a parlare dei capodogli. Ron Howard spiega che se non avesse visto la tigre di Vita di P, non avrebbe creduto possibile realizzarli in modo verosimile. “Il responsabile degli effetti speciali di Rush aveva creato alcuni veicoli completamente in computer grafica ed è sempre lui ad aver dato vita alle balene. Non volevamo però balene hollywoodiane, così dopo aver messo a punto il design abbiamo chiesto una consulenza a dei biologi marini affinché ci aiutassero a rendere renderle reali”. Howard continua sull’argomento dicendo di essere più interessato alle storie e ai personaggi che alla tecnologia, alla quale ricorre quando ha un problema pratico. “Quando feci Fuoco assassino, credevo che le fiamme si potessero generare al computer, invece non erano credibili. Una settimana prima delle riprese andammo in laboratorio a fare esperimenti su come gestire il fuoco vero. In quel caso, fui costretto a fare un passo indietro rispetto al progresso tecnologico”.

La storia di Moby Dick appare generalmente nell’infanzia e segna uno dei primi impatti a livello narrativo con una creatura gigante. Anche Pinocchio è un classico da leggere in tenera età che si fa ricordare per molte cose, tra cui l’esperienza con la balena. In Heart of the Sea c’è un momento particolare, chiamato scherzosamente durante l’incontro con il regista la scena di Pinocchio. E Ron Howard riconosce che “chi ha visto il film dice che quella è la sua scena preferita”.



  • Giornalista cinematografico
  • Copywriter e autore di format TV/Web
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming