Interviste Cinema

Gomorroide: I Ditelo Voi presentano la loro commedia caustica

4

Francesco, Lello e Mimmo hanno commentato alcune sequenze de film di cui sono registi e protagonisti.

 Gomorroide: I Ditelo Voi presentano la loro commedia caustica

Dopo il grande successo di Vita, cuore, battito, che ha ricompensato l'irresistibile comicità partenopea degli Arteteca con quasi due milioni di Euro, la fabbrica di risate Made in Sud ritenta la strada del cinema puntando sulla verve de I Ditelo Voi, spiritoso terzetto formato da Francesco De Fraia, Raffaele Ferrante e Domenico Manfredi che ha origine ben prima della trasmissione nata nel 2008. Il film del debutto da protagonisti e registi di Lello, Mimmo e Capucchione (in realtà li avevamo già visti in Un boss in salotto e Babbo Natale non viene da Nord) si intitola Gomorroide, proprio come la sitcom uscita nel 2012 su youtube e diventata un piccolo fenomeno di culto. Prodotto da Tunnel Produzioni con Bronx Film e Minerva Pictures, segue le vicende delle tre star di un telefilm (Gomorroide, appunto) che prende clamorosamente in giro la Camorra e che ha mandato in tilt l’organizzazione criminale perchè ormai la gente ha cominciato a temerla di meno e a ribellarsi ai suoi soprusi. Naturalmente i boss non possono tollerare di non essere più presi sul serio e allora fanno recapitare presso la sede dell’emittente tv che manda in onda la serie una busta contenente tre proiettili. Per scoprire cosa sucecederà in seguito, bisognerà aspettare il 9 marzo, ma qualche anticipazione è stata data oggi a Roma dagli stessi Fraia, Ferrante e Manfredi, che al cinema Lux hanno mostrato e commentato alcune sequenze del film.

A introdurre Gomorroide alla stampa è stato Nando Mormone della Tunnell: "Lavoriamo insieme da quasi 20 anni e questa idea quindi non è nuovissima e nasce ben prima del fenomeno della serie tv Gomorra. Quando esisteva già il film di Matteo Garrone, I Ditelo Voi sono stati i primi a pensare a un progetto che poi è stato messo in piedi sul web. Il riscontro è stato subito ottimo, poi siamo passati al teatro e infine siamo approdati al cinema. L’intento di Gomorroide è dissacratorio: c’è una storia e c’è un film con una sua complessità".

"Volevo precisare" - interviene Raffaele Ferrante - "che ci siamo inventati questo progetto partendo dal libro di Roberto Saviano. All’epoca facevamo uno sketch che era una presa in giro dei classici della letteratura mondiale e così ci capitò fra le mani il libro di Saviano. Subito ci domandammo: cosa succederebbe se la gente sostituisse alla paura della Camorra la risata? E’ stato questo il nostro punto di partenza".

Il supervisore alla regia di Gomorroide è Francesco Prisco, che ha spiegato i temi del film e quali generi lo abbiano ispirato: "Credo che Gomorroide sia molto meglio di quello che si percepisce dalle poche immagini di oggi. Si tratta di un film non solo sulla Camorra, ma anche sull’amicizia fra tre attori che dapprima sono solo colleghi, poi diventano quasi fratelli. Non c’entrano nulla l’uno con l’altro: Mimmo è un ex cabarettista, Francesco il vincitore di un reality e Lello un attore serio, di ricerca sperimentale. il film racconta l’evoluzione del loro rapporto. Inoltre, è pieno di tributi e di riferimenti ai vari generi, all’estetica di Tarantino, ai fratelli Coen. Poi ci sono omaggi a Batman e ai vari cinecomic”.

Dopo le prime due tornate di clip, che mostrano i protagonisti sia nei panni dei tre attori che dei personaggi che questi interpretano nel telefilm, il più entusiasta fra i Ditelo Voi è Francesco De Fraia, che dichiara: "Ci siamo divertiti tanto a fare Gomorroide e ci stiamo emozionando a vederlo adesso perché ci stiamo lavorando da tanto, e se dovessimo riuscire a far emozionare anche il pubblico, sarà bellissimo e forse sarà il punto di partenza per delle nuove iniziative".

Fra le sequenze mostrate ce n’è una in cui Lello, Mimmo e Francesco danno fuoco alla Città della Scienza, un evento accaduto realmente nel marzo del 2013: "Ogni riferimento nel nostro film non è puramente casuale" - spiega Ferrante - "e non si accenna solo all’incendio della Città della Scienza. Si parla anche del programma protezione testimoni, argomento su cui ci siamo documentati parecchio. Essendo di Napoli, conosciamo molto bene le vicende malavitose, ma abbiamo comunque studiato. Abbiamo osservato il modo di muoversi dei camorristi, per esempio, e il rapporto che hanno con i loro scagnozzi".

Tra i volti femminili di Gomorroide c’è Elisabetta Pellini, attrice che non appartiene alla tradizione comica napoletana: "Io ho iniziato a fare questo mestiere nel lontano ‘96 con Mai dire Gol. Amo moltissimo la commedia, che rimane sempre nel mio cuore, anche se ho recitato in qualche film drammatico. Non sono napoletana, ma amo Napoli, secondo me i napoletani sono tutti attori. Nel film sono l’ex moglie di Mimmo e lui mi fa arrabbiare perché ha una passione sfrenata per il circo. E’ stato bello lavorare con i Ditelo Voi, perché sono come li vedete: persone semplici, artisti appassionati. Io sono di Milano, ho letto la sceneggiatura e ho capito tutto, quindi andate vedere un film".

Sono molti gli attori del capoluogo campano che hanno interpretato un ruolo in Gomorroide. Nelle scene che abbiamo visto oggi abbiamo trovato per esempio Maurizio Casagrande (nei panni di un questore) e Nicola Nocella, che fa la parte di un frate che è un fan accanito dei Gomorroidi e che li spinge a diventare degli eroi pronti a fronteggiare per davvero la Camorra. E’ ancora il ciarliero Raffaele Ferrante a commentare le immagini: "Ci tenevamo a far vedere questa sequenza per dare una morale, di fronte a voi che siete qui, alla nostra storiella. In questa scena è racchiuso il significato del film. Noi non siamo supereroi e nemmeno i nostri personaggi lo sono. Con Gomorroide abbiamo provato a far funzionare la satira e a sensibilizzare la gente, lo abbiamo fatto in maniera leggera, ma non superficiale".



  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming