Giulio Base ci racconta il suo nuovo film, Il banchiere anarchico, presentato al Festival di Venezia 2018

- Google+
221
Giulio Base ci racconta il suo nuovo film, Il banchiere anarchico, presentato al Festival di Venezia 2018

Pubblicato per la prima volta nel 1922, "Il banchiere anarchico" è un romanzo del portoghese Fernando Pessoa che Giulio Base ama in maniera particolare.
E quindi è stato lui che, per la prima volta, ha dato a questo testo una trasposizione cinematografica che lo vede nei panni dello sceneggiatore, del regista e del protagonista.
Il banchiere anarchico di Base è stato selezionato per il Festival di Venezia 2018 nella sezione Sconfini, e noi abbiamo incontrato il suo autore, che ci ha raccontato con passione della scelta di fare questo film, delle sue peculiari caratteristiche formali, dell'attualità di una storia vecchia di quasi un secolo e della sua ricaduta nel nostro presente e del perché, con anni e anni di attività alle spalle, Base consideri Il banchiere anarchico la sua nuova opera prima.



Federico Gironi
  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento