Interviste Cinema

Claudia Cardinale racconta African Cats

Una signora, una "ragazza con la valigia", un'attrice che da piccola sognava di fare l'esploratrice "con le mie amiche avevo organizzato un viaggio tutto intorno all'Africa", proprio Claudia Cardinale, è la voce narrante italiana di African Cats

Claudia Cardinale racconta African Cats

Claudia Cardinale racconta African Cats


Una signora, una "ragazza con la valigia", un'attrice che da piccola sognava di fare l'esploratrice "con le mie amiche avevo organizzato un viaggio tutto intorno all'Africa", proprio Claudia Cardinale, è la voce narrante italiana di African Cats, il documentario Disneynature che uscirà il 22 luglio in 50 copie e i cui proventi sono stati parzialmente devoluti negli Stati Uniti all'African Wildlife Foundation. Un'avventura con protagonisti gli abitanti della savana, i loro legami di sangue, la sopravvivenza, l'affetto senza freni di tre famiglie di felini africani.

Una voce roca, particolare e seducente ha parlato con noi, collegata da Parigi, di questo progetto: "è stata la mia prima esperienza con un documentario, sono davvero entusiasta. Essendo nata in Africa sono molto legata a questa terra, sono rispettosa della natura e degli animali. Ho trovato il lavoro dei registi di African Cats davvero incredibile, non so come siano riusciti in certi primi piani. Questi felini sembrano umani, anzi attori, e sono stati ripresi da vicino in maniera sorprendente". Nata a Tunisi, vive tra Parigi e Roma, ma è comunque sempre in viaggio, la carismatica attrice del Gattopardo e La ragazza di Bube ci ha raccontato divertita alcune esperienze avute sul set: "ricordo quando siamo andati al Festival di Cannes per presentare Il Gattopardo. C'era un ghepardo vero, io mi sono abbassata per accarezzarlo e Luchino (Visconti) mi ha detto 'guarda che mica è un gattino'. Poi, durante la lavorazione di Il circo e la sua grande avventura sono entrata nella gabbia dei leoni, e anche in Fitzcarraldo il rapporto con la natura selvaggia non mi ha intimorito".
Curiosa di dedicarsi a progetti nuovi, anche con registi esordienti, instancabile e appassionata, Claudia Cardinale non è riuscita a scegliere uno tra i film della Disney "ce ne sono talmente tanti, è troppo difficile. Però questo l’ho amato moltissimo, le immagini sono suggestive e la storia di strettissimi rapporti familiari, di mamme pronte a tutto per i loro cuccioli, l'ho trovata affascinante ed educativa". Allo stesso tempo quando le chiediamo del genere di film che più apprezza, come darle torto: "ho iniziato la mia carriera nel periodo d'oro...il cinema che mi piace è quello che fa sognare".

Una voce che ha faticato ad imporsi quella di Claudia, inizialmente veniva doppiata anche perché non parlava bene l'italiano, che poi, come spesso accade, è diventata una peculiarità e un punto di forza. Ma ha trovato strano doppiare un uomo (nella versione originale la voce è di Samuel L. Jackson)? "Ma, d'altronde ho una voce molto maschile e spesso al telefono mi scambiano per un maschio e chiedono di me - dice ridendo. Ho la voce bassa, non molto femminile. Il primo che ha tentato l'esperimento (riuscito! ndr) è stato Federico Fellini in 8 e ½". Da un maestro all'altro, approfittando di questo colloquio, le domandiamo un suo pensiero su Mario Monicelli: "ho un ricordo personale e professionale straordinario di Monicelli, mi ha molto aiutata all’'nizio della mia carriera. Anche Peter Sellers lo ricordo con molto piacere, ma era un uomo molto solitario, diversamente a come appariva sul set."

Claudia Cardinale tra poco andrà a New York per ritirare un premio (non è il primo e non sarà l'ultimo) per il film turco di Ali Ilhan Signora Enrica, di cui è protagonista: "pensate che il copione è stato tradotto e tutti gli attori hanno dovuto parlare italiano! Mi sono trovata molto bene con loro, e la Turchia è un paese splendido. Presto girerò un film nel sud Italia ma non posso anticipare niente, se non che la produzione è inglese e si tratta di un progetto molto interessante".
Come dice anche lei: ultimamente tra viaggi, film e piacere "ho fatto il giro del mondo", per raccontare quindi la bellezza del mondo di African Cats il suo sguardo sembra perfetto.



Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming