Interviste Cinema

Cannes 2016: Sean Penn presenta il suo nuovo film da regista The Last Face

46

In concorso il film con Charlize Theron, Javier Bardem, Adèle Exarchopoulos, Jared Harris e Jean Reno.

Cannes 2016: Sean Penn presenta il suo nuovo film da regista The Last Face

Si affaccia in concorso al festival The Last Face, storia d’amore sullo sfondo di una cruenta guerra civile in Africa. Il regista è Sean Penn, già presidente della giuria di Cannes nel 2008, che da tempo era corteggiato dai produttori per dirigere questo film, secondo i quali nessuno meglio di lui avrebbe saputo restituire la verità di un campo umanitario. Penn si è impegnato in prima persona molte volte per dare supporto alle popolazioni disagiate, come nei casi degli uragani che hanno devastato New tempo fa New Orleans e Haiti. “Il mondo trascorre un brutto periodo ed è sempre interessante per me chiedermi che cosa una storia debba raccontare, su quali cose importanti debba focalizzarsi. Questo film ha tutti quegli elementi per rispondere alla domanda”, spiega il regista in conferenza stampa.

The Last Face è ambientato principalmente in un campo umanitario che offre aiuto e cure senza sosta ai feriti. Il film racconta la storia d’amore tra due medici interpretati da Javier Bardem e Charlize Theron ed è la particolare relazione tra di loro aver interessato l’attore spagnolo, prima qualunque altro attore fosse ingaggiato, anche prima che Sean Penn decidesse di dirigerlo. Ma al di là di questo, è il lavoro a stretto contatto con i veri medici ad aver segnato gli interpreti. “Avevamo intorno a noi gente competente che ci istruiva sulle corrette procedure di intervento d’urgenza per essere credibili” racconta l’attore britannico Jared Harris a cui fa eco il francese Jean Reno aggiungendo che “eravamo nel mezzo della notte nella giungla tentando di aiutare dei bambini e  quando ho visto il film ho creduto di essere un vero dottore”.

Charlize Theron spiega che “Sean voleva che tutti noi vivessimo quel momento di costante emergenza, reale e tangibile il più possibile. Quei campi erano costruiti per accogliere anche cinquecento comparse che alla fine vivevano come se fossimo veramente in un campo di rifugiati”. Per facilitare l’immersione degli attori, è stato creato uno spazio in cui la camera potesse muoversi a 360 gradi, “non si percepiva un allestimento scenico, c’era un mondo creato per noi in cui potessimo essere veri”. Bardem parla dell’eroismo di queste figure da loro ritratte nel film. “Da attori non dovevamo tradire la generosità di queste persone, veri eroi, come quel pediatra morto sotto un bombardamento poco tempo fa in Siria”. Charlize riprende il discorso spiegando quanto ammiri coloro che “lavorano in condizione crudeli e brutali, passano in periodi di sofferenza, non hanno ego alcuno e sono semplicemente persone che hanno una missione, aiutare gli altri. Se qualcuno dicesse al mio personaggio sei un’eroina, lei riderebbe”.

"La recitazione al suo punto più alto è l’espressione naturale. In questo film ho lavorato con attori estremamente pieni di talento e con persone che interpretano quello che la vita gli dato in termini di esperienza” dice Sean Penn. Il regista, rispondendo a una domanda su quanto sia importante essere in concorso a Cannes, risponde che “in America abbiamo una selezione monoculturale del cinema e venire qui per due settimane di film mondiale ti fa dire, oh ecco, non siamo meglio di quel regista filippino. Essere in competizione non so cosa significhi, perché non ho visto altri film e so che questa sera alle sette il mio film inizierà. Quando sarà finito, sarà finito anche il mio lavoro qui".

Leggi anche: The Last Face, recensione del film di Sean Penn

Tutto sul Festival di Cannes 2016

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming