Interviste Cinema

"A Berlino per imparare a scavalcare i muri", politica e cinema per i giurati della Berlinale 2017

6

Paul Verhoeven, Maggie Gyllenhaal, Diego Luna e i giurati di questa 67° edizione.

"A Berlino per imparare a scavalcare i muri", politica e cinema per i giurati della Berlinale 2017

Il mondo irrompe sempre nelle eleganti sale che ospitano da 67 edizioni la Berlinale. Il festival più militante per tradizione anche quest’anno deve fare i conti con un mondo stravolto negli ultimi dodici mesi, fra uscite dall’UE e nuovi presidenti americani da barzelletta. Lo ha anticipato in queste ore il direttore Dieter Kosslick, dicendo che saranno i film a parlare, politicamente parlando, ironizzando su Trump e dando appuntamento al film d’apertura, Django, che stasera segnerà la linea di quest’edizione.

Non hanno potuto evitare di parlarne anche i giurati, in occasione dell’incontro di quest’oggi con la stampa. Il presidente è uno dei talenti rinati negli ultimi 12 mesi, almeno nella considerazione generale, anche al di là dell’Atlantico. Si chiama Paul Verhoeven e si sta godendo il meritato successo di Elle. Riguardo alle sue aspettative per questa Berlinale, è stato molto chiaro: “spero ci siano molti film diversi, mi auguro controversi, mi aspetto discussioni fra di noi anche feroci, sempre rispettose. Litigare vuol dire rispondere a dei film che non si accontentano, in un mondo del cinema sempre più privo di proposte radicali. Mi ricordo che quando arrivai a Hollywood, negli anni ’80, c’erano molti film per un pubblico adulto, che non temevano il divieto ai minori. Ora si evitano, si preferisce anestetizzare una storia, ottenendo il visto di visione per tutti. In questo modo si aumentano le persone che possono andare a vederli e si fanno più soldi. Il problema è che ormai a Hollywood conta solo quello”.

Parlando dell’America di Trump, in giuria c’è anche Maggie Gyllenhaal, che ha raccolto i pareri entusiasti del fratello Jake, che fece la stessa esperienza alcuni anni fa. “Mi ha parlato dell’emozione di vedere film di tutto il mondo, fatti da persone di cui non aveva mai sentito parlare; lo ricorda ancora come un momento splendido. Da americana, poi, voglio dire che è molto importante per me essere in un grande festival internazionale. Dovete sapere che si sono tante persone pronte a resistere a quello che sta accadendo nel nostro paese”.

Ottima occasione per ottenere gli applausi di una platea attenta al rispetto delle minoranze, che ha salutato con particolare calore l’elegante battuta di un altro giurato, il messicano Diego Luna, che parlando degli attriti fra il suo paese e gli USA, ha dichiarato: “sono qui per studiare come scavalcare i muri, penso di trovare molti esperti. In questa situazione l’unica cosa positiva che vedo è la reazione che sta suscitando. L’amore è l’unico modo di rispondere all’odio. Attraverso il confine tre o quattro volte al mese, ci sono tante ragioni per cui amo quei due paesi e non permetterò a nessuno di mettersi in mezzo.”

Tornando al cinema, Verhoeven ha confermato come un regista non possa che essere innamorato dei propri attori, come la loro bellezza seduttiva sia costituita dal loro enorme talento e dalla loro unicità. Tanti elogi un po’ da ogni parte per Elle, in prima fila Maggie Gyllenhaal, che ha incassato con un sorriso la maliziosa considerazione di Verhoeven, “sei stata molto audace in passato”, e parlando del ruolo della Huppert, da molti definito coraggioso, ha risposto: “non ho idea se sia la parola giusta, per come la vedo io è il ruolo che parla all’animo perverso presente in ognuno di noi”.

La Berlinale partirà stasera con Django, sul musicista Reinhardt e l’olocausto zigano, per concludersi il prossimo 18 febbraio. Comingsoon.it seguirò l’evento quotidianamente.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming