Interviste Cinema

7 ore per farti innamorare: il nostro incontro virtuale con Giampaolo Morelli

1

Dalla sua terrazza, l'attore ci parla della commedia romantica con cui ha esordito nella regia che il 20 aprile debutterà sulle principali piattaforme streaming.

7 ore per farti innamorare: il nostro incontro virtuale con Giampaolo Morelli

Ha fatto una scelta coraggiosa Giampaolo Morelli a destinare la sua opera prima 7 ore per farti innamorare alle principali piattaforme streaming invece che alla sala cinematografica. Avrebbe potuto aspettare la riapertura dei cinema, ma non lo ha fatto, forse perché la commedia romantica con cui ha deciso di esordire è un feel-good movie nel senso migliore del termine, una storia, cioè, che fa sentire bene e che, provando a svelare i misteri dell'innamoramento, per un po’ di ci porta nella sua adorata Napoli, dove un imbranato di nome Giulio viene lasciato dalla fidanzata e trova conforto in un corso di rimorchio per uomini. A tenerlo è una donna tutta d'un pezzo di nome Valeria interpretata da Serena Rossi, che nei panni di Fatima ha affiancato Morelli /Ciro in Ammore e malavita ed è stata compagna di lavoro dell'attore anche in Song'e Napule. Non potendo intervistare di persona Giampaolo Morelli a causa del lockdown imposto dal Coronavirus, l'abbiamo incontrato, insieme ad alcuni colleghi, su Zoom. E’ stata un'esperienza strana ma bellissima, che ha ridato senso al nostro lavoro e ci ha permesso di condividere parole e pensieri con una comunità di cui siamo orgogliosi di far parte.
Ecco cosa ci ha raccontato Giampaolo Morelli di 7 ore per farti innamorare, che prima di diventare film è stato romanzo e pièce teatrale e che sarà disponibile dal 20 aprile su SKYPRIMAFILA Premiere, CHILI, INFINITY, RAKUTEN TV, GOOGLE PLAY, ITUNES, CG DIGITAL e TIMVISION.

Un debutto insolito

Mi sono innamorato del cinema vedendo i film al cinema e per me la magia della sala è insostituibile, anche perché una commedia romantica come la mia ha bisogno dell'atmosfera che si respira in sala e la risata, si sa, è contagiosa, così come l'emozione. Quando mi hanno proposto di debuttare in questo modo, ho avuto un attimo di gelo, ma poi mi sono detto: vabbè, se me lo tengo nel cassetto questo film, chissà per quanto ci resterà. Per me i film hanno un tempo, poi ti invecchiano in mano. Così ho deciso di mostrarlo adesso alla gente e credo che, proprio in questo momento qui, possa aiutarci ad avere una parvenza di normalità, a darci un appuntamento. Hai visto? E' arrivato il il film di Giampaolo. Dove lo danno? In salotto.

Un guru al femminile

Tutto è cominciato, qualche anno fa, mentre navigavo su Internet. Mi sono accorto che c'era un tizio che pubblicizzava i suoi corsi di rimorchio. Mi sembrava una cosa assurda, così ho fatto un'indagine e ho visto che esisteva una vera e propria rete internazionale di persone online che tramite il web si scambiavano regole, strategie. Allora ho contattato due o tre guru italiani, mi sono presentato e ho detto: "Ragazzi, le vostre tecniche di rimorchio non mi sembrano cose farlocche. Vi va di dimostrarmi che possono effettivamente funzionare?". I guru hanno accettato di farsi microfonare e di essere ripresi da lontano. Andavano a rimorchiare, per esempio nei supermercati, nelle librerie, nei bar e nelle piazze, e ritornavano spesso con i il numero di telefono di una ragazza. Mi hanno colpito anche gli alunni dei guru. Da una parte c'erano quelli che volevano semplicemente portarsi a letto una donna, dall'altra uomini anche di una certa età, sensibili e colti, ma completamente paralizzati dalla prospettiva di dover approcciare una donna. Così è nata l'idea di unire le lezioni di rimorchio con una storia romantica. A un certo punto ho scoperto che in Inghilterra esisteva una ragazza che dava consigli di conquista, e quindi il mio guru è diventato donna.

I modelli anglosassoni

Non è facile affrontare un genere come la commedia romantica. Se fai un film più autoriale come opera prima, magari te la cavi meglio. Fare una commedia romantica classica ti dà meno margini di errore, perché si tratta di un film che deve intrattenere tutti. Qui la cosa difficile era mettere insieme comicità e romanticismo, evitando per esempio di scadere nella sitcom o nella melensaggine. Gli americani sono dei maestri di questa tipologia cinematografica, quindi credo di aver tenuto conto, anche se inconsapevolmente, della loro lezione.

Napoli come Manhattan

Io vedo Napoli come una città che ha lo stesso potenziale di New York. In entrambe si possono ambientare tanto i gangster movie quanto le storie d'amore. Per me Napoli è adattissima al romanticismo. Nelle nostre commedie, e secondo me questa è una pecca, ci sono spesso dei luoghi non luoghi, come se si avesse paura a raccontare l'identità o la bellezza delle nostre città. Volevo restituire una Napoli inedita, che non è la Napoli da cartolina con il sole, la pizza e i mandolini, ma una Napoli vera, borghese e bella.

Serena Rossi e Diana Del Bufalo

La produzione ha approvato tutte le mie decisioni sul cast. Ogni ruolo è stato scelto con molta cura e attenzione. Avere Serena, che conosco molto bene sia come attrice che come persona, mi ha dato sicurezza, sapevo che avrebbe portato a casa questo ruolo non facile che le imponeva di essere una ragazza tosta, ironica e pungente ma anche una con una sua ferita che un po’ si protegge ma ogni tanto si lascia andare attraverso un piccolo sguardo un piccolo sorriso. Serena è riuscita a darmi tutte le emozioni che cercavo. Di Diana Del Bufalo ho sempre pensato che avesse altre corde oltre a quelle che conosciamo. Lei solitamente fa la comica, quella sopra le righe. In 7 ore per farti innamorare ha dato grande prova di talento nelle scene in cui è svampita o si fa sedurre. L'ho trovata molto delicata, autentica, leggera.

Coronavirus

Me ne sto a casa con la mia famiglia, sto frequentando la prima elementare perché tutti i giorni seguo le lezioni insieme a mio figlio più grande, e quindi stiamo facendo italiano, matematica, la scansione in sillabe, le addizioni, e adesso abbiamo iniziato le sottrazioni. Al di là di questo la mia vita di quando non lavoro non è molto diversa dalla quarantena. Sono pigro, mi piace stare a casa con i bambini. Devo dire però che questa situazione sta diventando un po’ troppo prolungata. Non credo che ne usciremo migliori, va bene riscoprire noi stessi, però c'è gente che ha perso il lavoro, la società è fatta in un certo modo e deve andare avanti. Presto ritorneremo alla nostra frenesia, e dev'essere così. Non possiamo vivere reclusi a guardarci dentro per uscire migliori, abbiamo guardato, quindi adesso basta.

Rimorchio vintage

Il rimorchio online è esattamente uguale al rimorchio dal vivo. Se sei asfissiante, melenso e rompicoglioni nella vita, lo sei anche online. Ma le persone che conosci online prima o poi le devi affrontare anche dal vivo. Almeno nei film, però, cominciamo a rimorchiarci di persona, sennò è una tristezza infinita. Io credo ancora nello sguardo, se devo parlare con delle persone, non voglio farlo al computer, preferisco il contatto degli occhi, per me è insostituibile, insomma sono vintage.

La regia

Non avrei mai immaginato di debuttare con questa storia qui, l'avevo raccontata in un romanzo e già il romanzo aveva una struttura da film, ma non pensavo di curarne io la regia. Il set è una macchina complicata da portare avanti, per me 7 ore per farti innamorare è stato un delirio, una fatica, ma ho provato una grande gioia nell’accorgermi che tutti avevano aderito al film, non solo il reparto tecnico, ma soprattutto gli attori, che sono saliti sull'opera di un collega che non aveva mai fatto questo lavoro.

Le regole per essere un buon regista

Devi ascoltare i tuoi attori, devi fare di tutto perché l'emozione arrivi e devi sposare la storia che stai raccontando e raccontarla al meglio. E’ sempre la storia che comanda e che, se presti attenzione, ti suggerisce come vuole essere narrata. Per me, comunque, essere regista è un lavoro di grande umiltà, perché si prendono schiaffi da tutti. E’ importante mantenerla questa umiltà.



  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming