Poster

Nel 2046, più di trent’anni dopo l’arrivo sulla Terra di diverse razze aliene, il paesaggio è profondamente cambiato, così come il modo di vivere degli umani. L’arrivo a Defiance, città di frontiera nota un tempo come St. Louis, del misterioso avventuriero Nolan - un ex militare che ha partecipato al conflitto alieno - e del suo braccio destro Irisa, è visto come una speranza dal sindaco Amanda Rosewater, che spera di respingere con il loro aiuto i pericoli che ogni giorno minacciano la pace e la sopravvivenza nella sua comunità.

  • PRODUZIONE: Universal Cable Productions
  • PAESE: USA
  • DURATA: 43 Min
  • STATO: In Lavorazione
  • Sito web ufficiale

Curiosità:

Defiance è uno dei progetti più complessi degli ultimi anni intrapreso da Syfy e Universal Cable Productions nel campo delle serie di fantascienza. Destinata a occupare il posto dell’acclamata Battlestar Galactica, la serie è stata ideata da Rockne S. O’Bannon, autore famoso per il suo lavoro dietro le quinte di Farscape e, agli esordi della carriera, Ai confini della realtà. Le vicende si svolgono in un futuro non molto lontano in cui numerosi alieni di diverse razze (Castithan, Indogene, Irathient, Liberata, Sensoth, Gulanee e Volge), noti collettivamente come Votan, si sono stabiliti sulla Terra dopo che la loro galassia è stata distrutta da un incidente stellare. I Votan pensavano che il pianeta fosse disabitato, ma al loro arrivo nel 2013 hanno trovato ad accoglierli una razza ostile e sospettosa. Le tensioni tra i due popoli sono aumentate fino a quando nel 2023 un disastroso conflitto globale, noto come le Guerre di Pale, ha cambiato in modo irriconoscibile il paesaggio terrestre. Il conflitto, durato sette anni, è arrivato al culmine quando nel 2030 la flotta aliena (Ark) in orbita è esplosa in circostanze misteriose. Chiamato “Arkfall”, l’evento ha creato ulteriore tensione tra gli esseri umani, convinti si sia trattato di un esperimento alieno andato storto, e gli alieni, per i quali la colpa è di qualche canaglia umana. L’unica certezza è che milioni di Votan sono morti nell’incidente, e che il paesaggio terrestre è stato cambiato dalla successiva pioggia di detriti. L’incidente ha introdotto anche nuove specie animali e vegetali, che, allo stesso modo di quelle sulla Terra, sono state mutate orribilmente dal contatto con i rispettivi rifiuti e tecnologie, creando ibridi bizzarri e pericolosi. Pochi governi organizzati sono sopravvissuti, e in diverse zone le milizie umane e Votan hanno cominciato a lavorare insieme dopo aver capito di dover unire le forze per sopravvivere nel nuovo mondo. Fuori dal pianeta, i restanti detriti della Ark hanno creato la Cintura Ark, vista tuttora sia come un pericolo sia come una salvezza, per il rischio di una nuova pioggia e per la tecnologia aliena che custodisce ancora.

Il lancio in tv di Defiance negli Stati Uniti e in molti altri paesi, anche dell’Europa, ha coinciso con quello dell’omonimo videogioco prodotto dalla Trion Worlds. Il titolo si presenta come un interessante MMO (sparatutto online) disponibile per la maggior parte delle piattaforme. In continuità con la serie, Defiance è ambientato nell’area di San Francisco e mette i giocatori nei panni di cacciatori di avanzata e costosa tecnologia aliena per conto di Karl Von Bach (CEO delle Von Bach Industries).

Alcune delle lingue aliene, tra cui quelle della razze Castithan e Irathient, sono state ideate dal linguista David J. Peterson, famoso per il suo contributo alla serie Il Trono di Spade, per la quale ha creato la lingua Dothraki.

In un primo momento, l’ex protagonista di X-Files Gillian Anderson era stata presa brevemente in considerazione come possibile interprete di Amanda o Stahma, personaggi affidati poi a Julie Benz e Jaime Murray, rispettivamente.

Il Cast

Vedi Tutti

Le stagioni della serie