Toby Jones biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
NASCE A: Oxford, Gran Bretagna
IL: 07/09/1967

Toby Jones

Uno dei migliori caratteristi in circolazione, Toby Jones, all'anagrafe Toby Edward Heslewood Jones, è figlio d'arte: suo padre era Freddie Jones, anche lui noto caratterista, la madre Jennifer era attrice e i due fratelli sono uno regista, Rupert, e l'altro attore, Casper.
Nato a Oxford il 7 settembre del 1966, dopo gli studi all'Università di Manchester tra il 1986 e il 1989 e all'École Internationale de Théâtre tra il 1989 e il 1991, Toby inizia una carriera che, come quasi sempre accade per gli inglesi, lo porta ad alternare i palcoscenici teatrali e i set cinematografici e televisivi.
Al cinema appare per la prima volta nel 1992, in un piccolo ruolo nell'Orlando di Sally Potter, prima di una lunga serie di apparizioni di contorno tra le quali spiccano quelle in Naked di Mike Leigh, ne I miserabili di Bille August e La leggenda di un amore - Cinderella di Andy Tennant.
Dopo aver dato la voce all'elfo Dobby nella versione originale di Harry Potter e la Camera dei Segreti, nel 2004 Toby Jones è Smee in Neverland - Un sogno per la vita, nel 2005 è Robert Cecil nella miniserie Elizabeth I, e nel 2006 è per la prima volta protagonista assoluto interpretando Truman Capote in Infamous - Una pessima reputazione: per la sua interpretazione vincerà il London Critics Circle Film Award.
Dimostra tutta la sua versatilità in film come The Mist di Frank Darabont, Frost/Nixon di Ron Howard (dove interpreta, curiosamente, il ruolo dell'agente di Capote), W. di Oliver Stone e Your Highness di David Gordon Green, sempre nei panni tanto amati del caratterista.
Perfino la Marvel si accorge di lui, affidandogli la parte di Arnim Zolla in Captain America - Il primo vendicatore, che riprederà sia nel sequel che nella serie tv Agent Carter.
Nel 2011, lo stesso anno in cui debutta nei cinecomic, regala tre notevoli ritratti ne La talpa, in Marilyn e ne Le avventure di Tintin - Il segreto dell'unicorno, per poi, l'anno successivo, indossare i panni di Claudius Templesmith in Hunger Games.
Sempre nel 2012 arrivano due altre memorabili interpretazioni come protagonista: la prima è quella di Alfred Hitchcock nel film biografico The Girl, inedito in Italia, che gli è valsa una nomination ai Golden Globe; la seconda è quella del tecnico del suono Gilderoy nel "giallo all'italiana" di Peter Strickland Berberian Sound Studio.
Più di recente lo abbiamo visto in Una folle passione di Susanne Bier e ne Il racconto dei racconti di Matteo Garrone, nonché nella serie tv Wayward Pines.

Anthropoid (Anthropoid)
L'uomo che vide l'infinito (The Man Who Knew Infinity)
Morgan (Morgan)
Hunger Games: Il canto della rivolta Parte 2 (The Hunger Games: Mockingjay - Part 2)
Lascia un Commento