Jennifer Jason Leigh biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
NASCE A: Los Angeles, USA
IL: 05/02/1962

Jennifer Jason Leigh

Jennifer Lee Morrow - questo il suo vero nome - nasce proprio a Hollywood. E' figlia d'arte: suo padre è il famoso caratterista Vic Morrow (morto in un tragico incidente nel 1982 assieme a due piccole comparse vietnamite, mentre gira l'episodio di John Landis di Ai confini della realtà) e la madre, Barbara Turner, è attrice e scrittrice. Anche se i suoi divorziano quando ha appena 2 anni, cresce in quell'ambiente e recita fin da piccola.

Quattordicenne, inizia ad apparire in show televisivi come Baretta, In casa Lawrence, Disneyland e Una famiglia americana. Il suo primo grosso ruolo al cinema arriva nel 1981, come protagonista del thriller Gli occhi dello sconosciuto. L'anno successivo recita insieme a Sean Penn nel film generazionale Fuori di testa (Fast Times at Ridgemont High) di Amy Heckerling, sceneggiato da Cameron Crowe che adatta un proprio libro.

Nel 1985 Paul Verhoeven la affianca a Rutger Hauer nel film avventuroso di ambientazione medievale L'amore e il sangue e l'anno successivo recita di nuovo con l'attore olandese, che le fa fare stavolta una fine orribile nel cult thriller The Hitcher .Interpreta poi I delitti della palude e nel 1989 lascia il segno col ruolo della prostituta Tralala in Ultima fermata Brooklyn, dal romanzo di Hubert Selby Jr.

Tra i suoi film di maggior rilievo degli anni Novanta ci sono il thriller di Barbet Schroeder Inserzione pericolosa, Fuoco assassino e due autentiche perle della sua carriera. Il primo è America oggi di Robert Altman, ispirato ai racconti di Raymond Carver, dove è Lois, la giovane madre che mentre attende ai figli e alle faccende domestiche parla con gli sconosciuti clienti di una hot line. Il secondo è la commedia dei fratelli Coen Mr. Hula Hoop dove è Amy Archer, la sfrontata reporter premio Pulitzer alla ricerca del mistero dietro la nomina a presidente delle Hudsucker Industries dell'idiota Norville ( Tim Robbins).

Diventa poi la scrittrice Dorothy Parker in Mrs. Parker e il circolo vizioso, per cui viene candidata al Golden Globe) e nel 1994 è Selena, la figlia di Dolores Clayborne ( Kathy Bates) nell'Ultima eclissi di Taylor Hackford, dal romanzo di Stephen King.

Robert Altman, che la apprezza moltissimo, la chiama nuovamente per il noir anni Trenta Kansas City. Nel 1996 è protagonista del film diretto dall'attrice Anjelica Huston Bastard Out of Carolina e l'anno successivo riprende il ruolo che fu di Olivia De Havilland nel nuovo adattamento di Washington Square – L'ereditiera, dal romanzo di Henry James. Nel 1999 è la progettista di videogame in fuga, Allegra Geller, nel film di David Cronenberg eXistenz.

Nel 2001 firma e interpreta, in coppia con Alan Cumming, il suo unico film da regista, The Anniversary Party. L'anno successivo è la moglie di Tom Hanks in Era mio padre e nel 2004 affianca Christian Bale in L'uomo senza sonno. Nello stesso anno recita anche in Palindromes di Todd Solondz, mentre nel 2007 interpreta con Nicole Kidman Margot at the Wedding, diretto da Noah Baumbach, suo marito dal 2005 al 2013, dal quale ha un figlio. Con lui nel 2010 scrive e interpreta anche Lo stravagante mondo di Greenberg.

Nel 2008 ha un ruolo importante in Synecdoche, New York di Charlie Kaufman, che nel 2015 le affida l'ncarico di dare la voce alla protagonista del suo film animato Anomalisa.

Dopo sedici episodi della serie tv Weeds e sette di Revenge, Jennifer torna al cinema dove nel 2013 la apprezziamo nel ruolo di Naomi Ginsberg in Giovani ribelli, su un oscuro episodio giovanile dei poeti della beat generation, mentre restano inediti nel nostro paese alcuni dei suoi ultimi film. Alla straordinaria collezione di registi e film importanti di questa schiva e timida attrice, piccola e minuta nel fisico ma capace di sfoderare sullo schermo una grinta straordinaria, mancavano solo Quentin Tarantino e David Lynch. Il primo le ha regalato la sua prima candidatura all'Oscar con The Hateful Eight, e col secondo sta girando il revival di Twin Peaks, mentre in futuro la vedremo nei panni di Lady Bird Johnson nel biopic LBJ, diretto da Rob Reiner e in Amytville: Awakening. Perché Jennifer, anche se è un'attrice intellettuale che ama le sfide, non dimentica il suo amore per i film di genere.

Filmografia
The Anniversary Party (The Anniversary Party)
  • ANNO: 2001
  • Regista
Amityville: The Awakening (Amityville: The Awakening)
Morgan (Morgan)
Anomalisa (Anomalisa)
Lascia un Commento