Harvey Keitel biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
NASCE A: New York, USA
IL: 13/05/1939

Harvey Keitel

Attore. Adolescente turbolento e indisciplinato, figlio di un polacco e di una rumena che gestiscono un ristorante a Brooklyn, a sedici anni viene espulso dalla scuola professionale, si arruola nel corpo dei Marines e va in Libano. Tornato negli Stati Uniti si congeda e si stabilisce a New York dove per mantenersi lavora in un negozio di scarpe da donna. Si iscrive all'Actor's Studio di Lee Strasberg e Stella Adler (si dice per guarire da una grave forma di balbuzie) e per una decina d'anni si esibisce nell'off-Broadway. Il suo esordio cinematografico è nel 1968, quando risponde ad un annuncio dell'esordiente regista Martin Scorsese in cerca dell'interprete per il film "Chi sta bussando alla mia porta?" che sta girando per la sua tesi di laurea. La collaborazione tra i due dura per diversi film e man mano delinea un personaggio nevrotico e violento che raggiunge l'apice nell'opera prima dell'inglese Ridley Scott "I duellanti" (The duellist) del 1977. E' in Europa che riscuote maggiori consensi lavorando per registi come Bernard Tavernier, Nicolas Roeg, Ettore Scola, Lina Wertmüller e Damiano Damiani. Quasi sconosciuto al grande pubblico degli Stati Uniti durante gli anni '80, nel '91, invece, ottiene la candidatura all'Oscar e al Golden Globe come miglior attore non protagonista per il ruolo di Mickey Cohen in "Bugsy" di Barry Levinson. Lavora, poi, con Abel Ferrara in "Il cattivo tenente" (The bad lieutenant, 1992), con l'australiana Jane Campion in "Lezioni di piano" (The Piano, 1993) per il quale vince l'Australian Film Institute Award come miglior attore, ma soprattutto nei cult movies di Quentin Tarantino "Le iene" (Reservoir dogs, 1992) e "Pulp fiction" (1994). Nel '95 vince il David di Donatello per l'interpretazione di Auggie Wren, il proprietario della tabaccheria a Brooklyn del film "Smoke" di Wayne Wang. Ha ricevuto anche un Razzie Award (l'Oscar al peggior attore) nell' '89 per l'interpretazione di Giuda (poco credibile con il suo marcato accento di Brooklyn) in "L'ultima tentazione di Cristo" (The last temptation of Christ, 1988) di Martin Scorsese. Ha una sola figlia, Stella, nata dal suo matrimonio con Lorraine Bracco, durato dal 1982 al 1993.

Filmografia
The Irishman (The Irishman)
  • ANNO: 2016
  • Attore
Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel)
The Congress (The Congress)
Lascia un Commento