• personaggi
  • biografia

Billy Bob Thornton biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
NASCE A: Hot Springs, Arkansas, USA
IL: 04/08/1955

Billy Bob Thornton

Attore. Figlio di Billy Ray, insegnante, e Virginia, sensitiva, è cresciuto con i nonni in una casa senza acqua e corrente elettrica. Per trovare un suo spazio tra i volti noti di Hollywood ha dovuto attendere i 40 anni. Nel 1981, dopo un periodo come cantante e batterista in un gruppo chiamato Tres Hombres, si trasferisce a Los Angeles con il suo amico Tom Epperson in cerca di fortuna soprattutto come sceneggiatore, ma riesce a ottenere solo alcune particine al cinema e in Tv. Nel 1996 la sua vita ha una svolta. Con "Lama Tagliente", un film a basso costo da lui scritto, diretto e interpretato, viene nominato all'Oscar come miglior attore e vince quello per la miglior sceneggiatura. Le sue interpretazioni in "I colori della vittoria" di Mike Nichols, "Soldi sporchi" di Sam Raimi - con cui ottiene una nomination all'Oscar come miglior attore non protagonista - e "Armageddon" di Michael Bay lo portano definitivamente all'attenzione del pubblico e della critica. Nel 2000 si è riunito al suo amico Epperson e insieme hanno scritto "The Gift" diretto da Sam Raimi. Ha avuto quattro mogli (Melissa Ross, Cynda Williams, Toni Lawrence e Pietra Dawn Thornton) e una lunga realzione con l'attrice Laura Dern prima di sposare Angelina Jolie, il 5 Maggio del 2000. Come la moglie è appassionato di tatuaggi, ne sfoggia diversi sulle braccia e il più recente celebra il suo ultimo matrimonio: il nome Angelina con quattro gocce rosse che scendono fino al polso (le gocce rappresentano Angelina, lui e i suoi due figli). Tra le varie stranezze per cui la coppia si è messa in evidenza c'è anche l'ossessione per il sangue. Tutti e due portano al collo un amuleto con il sangue che si sono scambiati reciprocamente. Nel marzo 2002 i due hanno adottato Maddox, un bimbo cambogiano.