PROMESSE E COMPROMESSI

share

MIAMI RHAPSODY

Poster
VOTO DEL PUBBLICO
  • Currently 5/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Grazie del tuo voto

VALUTAZIONE

10/10 - 1 voti

Miami. La giovane pubblicitaria Gwyn Marcus convive da due anni con Matt, uno zoologo. La scoperta della relazione che la propria madre Nina ha con l'infermiere cubano Antonio, il quale accudisce la nonna semiparalizzata, comincia ad incrinare la sua fiducia nel matrimonio, anche perchè quello dei genitori costituisce per lei un riferimento d'obbligo. E la scoperta che anche il padre Vic ha una relazione con la sua agente di viaggio, Zelda, non fa che aggravare la sua crisi. A complicare le cose è poi il fretello Jordan, che nonostante la moglie Terri sia incinta, visto il rifiuto di lei ad ottemperare ai "doveri" coniugali decide di consolarsi con la statuaria modella di colore Kaia. Ma anche la sorella Leslie, una donna alquanto impulsiva e focosa, finisce per tradire il giovane marito Jeff con un precedente fidanzato, Mitchell. Mantre Matt preme per sposarsi, Gwyn è sempre più indecisa, finchè i due si lasciano. Ottenuto un contratto ad Orlando, Gwyn vi si reca con Antonio, che nel frattempo è stato lasciato da Nina e col quale ha fatto amicizia, scoprendo tra l'altro che è stato in galera a Cuba non per motivi politici ma perchè rubava automobili. Frattanto Nina sta ricucendo il rapporto con Vic, a sua volta sazio della nevrotica ed ossessiva Zelda. La gita ad Orlando rivela ai due l'impossibilità di un eventuale rapporto: Antonio ama ancora Nina, e Gwin è sempre più confusa. Intanto la nonna muore: Jordan, alla notizia della nascita del figlio, abbandona il funerale per correre da Terri. Trascorso del tempo Nina e Vic sono di nuovo insieme; Leslie sta definitivamente con Mitchell; Antonio si trasferisce da un'altra ammalata, mentre Matt parte per l'Africa in attesa di verificare il suo rapporto con Gwyn. Costei, sempre più confusa ed indecisa, resta così sola.

  • FOTOGRAFIA: Jack Wallner
  • MONTAGGIO: Steven Weisberg
  • MUSICHE: Mark Isham
  • PRODUZIONE: BARRY JOSSEN, DAVID FRANKEL PER HOLLYWOOD PICTURES
  • DISTRIBUZIONE: BUENA VISTA INTERNATIONAL ITALIA - HOLLYWOOD PICTURES HOME VIDEO
  • PAESE: USA
  • DURATA: 95 Min
  • FORMATO: NORMALE A COLORI

CRITICA:

Il puzzle d'amorosi sensi di Gwyn, promessa sposa di un bravo ragazzo ma timorosa di ripetere i fallimenti coniugali della mamma, della sorella e del fratello, è un remake incrociato di Hannah e le sue sorelle e Mariti e mogli. Ma purtroppo la sceneggiatura, pur frizzantina ed amoral-chic, non scoppia mai nella grande battuta, rimane nella chiacchiera cinica e snob, che rimbalza per le virtù di un buon gruppo di commedianti. (Corriere della Sera, Maurizio Porro, 14/4/95) In tutto questo movimento di letto, sul quale la protagonista s'interroga ingenuamente e inutilmente cercando un senso come si cerca il senso della vita o la via per la felicità, si compongono soluzioni tradizionali: perchè oggi è ormai tradizionale anche cambiare marito una volta l'anno. Per il regista David Frankel Miami vale la Manhattan di Woody Allen, ma i personaggi e lo script non valgono i film di Allen, anche se c'è nell'impaginazione delle sequenze una zampillante ovvietà delle cose della vita. (Il Giorno, Silvio Danese, 10/4/95) "Promesse e compromessi" ha la giusta compattezza narrativa. Ma il tono da inchiesta sulla coppia moderna da rotocalco alla moda è un po' pedante e certe tipologie e situazioni hanno la superficialità di un serial tv. (Il Mattino, Alberto Castellano, 4/4/95)

NOTE:

REVISIONE MINISTERO APRILE 1995COSTUMI: PATRICIA FIELDMETRI: 2570

fonte "RdC - Cinematografo.it"

Il Cast

Vedi Tutti