Poster
VOTO DEL PUBBLICO
  • Currently 4,1/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Grazie del tuo voto

VOTO COMINGSOON
  • Currently 2,5/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

VALUTAZIONE

6.6/10 - 775 voti

Il film ACAB racconta le vicende dei tre poliziotti Cobra, Negro e Mazinga, che hanno più di 40 anni e militano nel VII Nucleo di Polizia, un reparto speciale mobile in prima linea contro ultrà, black bloc, No Tav etc. Tratto da un libro di Carlo Bonini il film il cui titolo è l'acronimo di All cops are Bastards (tutti i poliziotti sono bastardi) racconta la storia di questo gruppo di poliziotti del reparto celere con toni duri e violenti, raccontando da un punto di vista diverso manifestazione ed eventi pubblici dentro il casco di un poliziotto.

  • FOTOGRAFIA: Paolo Carnera
  • MONTAGGIO: Patrizio Marone
  • PRODUZIONE: Cattleya in collaborazione con Rai Cinema
  • DISTRIBUZIONE: 01 Distribution
  • PAESE: Italia
  • DURATA: 112 Min

CRITICA:

Un film duro, sporco, cattivo. Ben girato, ben interpretato dai protagonisti, basato su una sceneggiatura solida. Efficace nel mettere di fronte lo spettatore al disagio della violenza, di quella violenza che non è solo e soltanto fisica ma sociale, politica, etica. Una contraddizione di fondo però ne ipoteca anche le qualità: perché quello che sulla pagina scritta di un libro inchiesta è sconvolgente ma neutro nella sua proposizione, quando viene tradotto in materiale narrativo, in un film che nelle dichiarazioni del suo stesso autore vuole essere un prodotto di genere, ecco che i problemi si moltiplicano e le ombre si allungano. A.C.A.B. quindi si addossa la responsabilità di (poter) essere letto come un inno apologetico - e a tratti spettacolarmente compiaciuto - a quella violenza, a quel razzismo e a quel fascismo che invece vorrebbe condannare attraverso la loro rappresentazione. (federico gironi)

SOGGETTO:

Tratto dall'opera letteraria "A.C.A.B." di Carlo Bonini, edita da Giulio Einaudi Editore.

Il Cast

Vedi Tutti