Poster
VOTO DEL PUBBLICO
  • Currently 4/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Grazie del tuo voto

VOTO COMINGSOON
  • Currently 4/5 Stars.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

VALUTAZIONE

8/10 - 135 voti

Adam Schwartz è un 25enne che conduce una vita tranquilla e felice; ha una bella fidanzata, Rachel, e lavora in un museo con il suoi migliore amico Kyle. Come un fulmine a ciel sereno, ad Adam viene diagnosticato un raro tipo di tumore: considerata la sua età e il suo stile di vita, il ragazzo fatica ad accettare la verità ma alla fine cede ai fatti e si rassegna a sottoporsi a chemioterapia. Pur supportato dalla famiglia e dagli amici, Adam trova compagnia in Katie, una giovane studentessa che lo aiuta a superare il trauma psicologico. Lentamente, Adam inizia a fare i conti con la realtà, a ripensare la sua vita in modo completamente nuovo, ad apprezzare le cose che dava per scontate.

CRITICA:

Il protagonista presto scoprirà che il suo corpo è aggredito da un cancro raro e maligno. Da lì il 50 e 50 dello spietato titolo. Ma come può succedere tutto ciò ad un 25enne che “non beve, non fuma e che oltretutto ricicla”? Il film non vuole spiegarcelo certo, ma piuttosto riesce a vincere quella minaccia manichea del titolo e a regalarci una storia piena di sfumature, di umanità commovente e di scorrettezza esilarante. (Mauro Donzelli)

NOTE:

Premio del Pubblico al 29mo Torino Film Festival

Il Cast

Vedi Tutti