Incontro con David Garrett, star del violino e interprete de Il violinista del diavolo

-
29
Incontro con David Garrett, star del violino e interprete de Il violinista del diavolo

Ha 33 anni, ha iniziato a suonare il violino a 4 e a oggi ha venduto 2 milioni di mezzo di dischi. E' questa, in estrema e numerica sintesi, la carriera di David Garrett, violinista classico che non disdegna i crossover e con le sue splendide reinterpretazioni delle musiche dei Nirvana, Michael Jackson, i Queen e moltissimi altri, ha avvicinato i giovani al mondo della musica classica.

Tedesco da parte di padre e americano da quella di madre, come se non bastasse Garrett è anche biondo, alto, bello e simpatico. Prima della proiezione di Il violinista del diavolo, di cui ha composto (o riarrangiato) ed eseguito la colonna sonora (anche in cd, col titolo di Garrett vs. Paganini) e che - in un'esperienza che ha giurato unica - ha anche interpretato nel ruolo di Niccolò Paganini, ha introdotto il film alla stampa e suonato un Capriccio del violinista genovese sul suo prezioso Stradivari.

Un esempio raro di carismatico professionista appassionato del suo lavoro, cui abbiamo avuto occasione di fare qualche domanda. Nell'attesa di vederlo in azione al cinema nel film Il violinista del diavolo, distribuito da Academy Two, dal prossimo 27 febbraio.

(Foto di Alberto Baldassarri)






Iscriviti alla nostra newsletter:

Lascia un Commento
Schede di riferimento
Lascia un Commento