Grey's Anatomy

share

Grey's Anatomy

Poster

Cinque tirocinanti e un solo obiettivo: diventare i medici più talentuosi del Paese. E' questo lo scopo di Meredith Grey, ma anche della competitiva Cristina Yang, del pasticcione George O'Malley, dell'insicura ma piena di capacità Izzie Stevens, e dell'arrogante ma con un briciolo di cuore Alex Karev. Tra difficili casi medici e intricate tresche amorose, i cinque proveranno a sopravvivere e a crescere insieme.

Curiosità:

Sebbene sia ambientata a Seattle, in realtà Grey’s Anatomy è girata negli studi della ABC a Los Angeles. Tuttavia, la struttura ospedaliera del Seattle Grace Hospital, così come la vediamo esternamente, è situata davvero a Settale, ma non è un ospedale. Si tratta, infatti, del Fisher Plaza, la sede della società di telecomunicazioni Fisher Communications e degli studi radiotelevisivi della KOMO, un’affiliata della ABC.

Prima di arrivare alla scelta di Grey’s Anatomy come titolo della serie, Shonda Rhimes aveva valutato numerose idee, tra cui Complications, il titolo maggiormente candidato a diventare quello definitivo prima dell’intuizione ultima.

Nella versione originale, i titoli degli episodi sono anche i nomi di canzoni in gran parte celebri, che di volta in volta sono utilizzate nella colonna sonora. Il brano che fa da sottofondo ai crediti di apertura, almeno durante le prime stagioni, invece, è Cosy in the Rocket dei Psapp.

Nel 2007, l’ideatrice Shonda Rhimes avviò la produzione del primo, e per ora unico, spin-off di Grey’s Anatomy, Private Pracrice, presentato ufficialmente al pubblico nel doppio episodio della terza stagione L'altro lato della nostra vita. L’idea di creare uno spin-off aveva una duplice motivazione. Prima di tutto tentare di bissare il successo di Grey’s Anatomy, ma anche offrire al personaggio interpretato da Kate Walsh, Addison Montgomery-Shepherd, l'opportunità di potersi esprimere ed evolvere in modo più naturale, sacrificato com’era tra le innumerevoli storyline della serie principale.

Nel 2006, con un ascolto di 25 milioni di telespettatori, Grey’s Anatomy fu la prima serie tv a battere il primato di CSI, fino allora perennemente in vetta nella classifica delle serie tv più seguite d’America. Questo, tuttavia, non è stato il risultato più alto conquistato dallo show. Nel febbraio dello stesso anno, infatti, grazie al traino del Super Bowl, Grey’s Anatomy sfiorò la soglia dei 40 milioni di telespettatori.

Dal 2005 a oggi, Grey’s Anatomy è stata candidata a più di 30 Emmy, ma non ha mai vinto la statuetta più importante, quella di miglior serie drammatica. Di tutt’altro pensiero l’Academy dei Golden Globe, che nel 2006 premiò lo show come il migliore della stagione in corso.

In un primo momento, Sandra Oh (Cristina) era stata scelta per il ruolo di Miranda Bailey. Inoltre, Isaiah Washington, interprete nelle prime due stagioni del Dr. Preston Burke, raccontò al The Oprah Winfrey Show che aveva fatto il provino per il ruolo del Dr. Shepherd.

Il Cast

Vedi Tutti

Le stagioni della serie