Killing Kennedy di Ridley Scott in Italia a novembre

1
Poster

Ridley Scott racconta l’omicidio Kennedy. Ad annunciarlo National Geographic Channel (canale 403 di Sky), che manderà in onda a novembre, in occasione del cinquantesimo anniversario dell’omicidio del presidente USA, il film tv Killing Kennedy, prodotto dal regista di Blade Runner e Prometheus. A interpretare il presidente USA l’attore Rob Lowe (Behind the Candelabra, presentato all’ultimo Festival di Cannes, e Brothers & Sisters), mentre Jacqueline Kennedy avrà il volto di Ginnifer Goodwin (C’era una volta in onda su Fox).

Basato sull’omonimo best seller del giornalista di Fox News Bill O’Reilly e di Martin Dugard, il film ripercorrerà le principali tappe della presidenza Kennedy, dalla campagna elettorale del 1960 alla Baia dei Porci, dalla crisi dei missili di Cuba alla lotta contro il crimine organizzato: tutti eventi che fecero aumentare il numero dei nemici, interni e stranieri, del presidente degli Stati Uniti. Racconterà poi nel dettaglio i preparativi e l’esecuzione dell’attentato che cambiò il volto dell’America. Killing Kennedy punterà i riflettori sulla figura dell’assassino, Lee Harvey Oswald, di cui si ripercorreranno gli ultimi anni di vita. Oswald sarà interpretato da Will Rothhaar (World Invasion), mentre la moglie russa, Marina, dall’attrice Michelle Trachtenberg (Buffy e Gossip Girl).

Dopo Killing Lincoln, trasmesso a marzo, Killing Kennedy è il secondo progetto firmato National Geographic Channel che vede la collaborazione tra Scott e O’Reilly. “Lavorare nuovamente con O’Reilly è stato facile”, rivela Scott. “Condividiamo la stessa passione per il racconto storico. Desideriamo entrambi rischiare per provare ad attirare l’attenzione del pubblico ricostruendo in modo provocatorio la presidenza Kennedy”.

“I parallelismi tra Lincoln e Kennedy sono impressionanti”, continua O’Reilly. “Entrambi gli omicidi hanno modificato la storia della nostra nazione proprio nel momento in cui stava affrontando dei cambiamenti cruciali. Dopo aver narrato la vicenda di Lincoln mi pareva naturale raccontare la storia del presidente democratico. Intorno all’omicidio Kennedy continuano a fiorire teorie cospiratorie. Io ho voluto invece basarmi sui fatti, alcuni dei quali ignorati dal grande pubblico. Grazie a National Geographic Channel e a Ridley Scott, sono pienamente convinto che riusciremo a dare nuova vita a Kennedy e alla sua epoca”.

Fonte: Ufficio Stampa Fox International Channels Italy